Lucas Castro

Lucas Castro

Ai microfoni di Radiolina, il centrocampista del Cagliari, Lucas Castro, ha fatto il punto sul momento rossoblù. “Un punto in casa dell’Atalanta? Non sarebbe male – ammette l’argentino ex Chievo -, anche se si va in campo sempre per vincere e fare il massimo, però è chiaro che un pareggio contro una delle migliori squadre del momento non sarebbe da buttare”. Castro (che in studio ha suonato anche “Bella Ciao” e “Domo mea”) non può non fare un accenno alla sua passione legata al rossoblù. “Spero di poter fare presto una canzone legata a questo momento della mia vita e carriera”, annuncia.

CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME SUL MONDO DEL CAGLIARI



Il Pata ha saltato la sfida contro il Sassuolo. “Un peccato non esserci stato, e ovviamente anche aver pareggiato allo scadere. I ragazzi hanno fatto benissimo ma non è bastato per vincere. Eravamo stupiti per il KO di Empoli, abbiamo giocato male, non so se per colpa del fatto che fosse la prima partita, speravamo di partire forte. Le mie condizioni? Sto bene, sono pronto a tornare. Credo che contro il Sassuolo si sia visto l’impegno giusto, volevamo reagire dopo Empoli”.

Sul rapporto con Maran. “E’ qualcosa di strano e particolare, lui parla molto veloce e non si capisce bene cosa dice (ride, ndr). Ho un bel feeling, mi ha sempre fatto giocare con continuità sin dalla prima stagione, ed è andata sempre meglio. Maran è un allenatore bravo, lavora tanto sulla parte tattica, ho imparato molto perché tatticamente ero un disastro, quando sono arrivato dall’Argentina. Io raccomandato? No, assolutamente, però è chiaro che ho pensato spesso al fatto che possa essere considerato come cocco del mister. Credo però che il gruppo capisca subito come io sia uno dei tanti, senza privilegi o altro”.

CASTRO TITOLARE CONTRO L’ATALANTA?



Parole al miele per i compagni (da Srna a Cigarini e Bradaric) e tanta duttilità. “Ho fatto molti ruoli, preferisco quello di interno destro, ma ho giocato un po’ ovunque tra centrocampo e trequarti, a destra e sinistra”.



Altre notizie relative

“Adesso diamo continuità” Rolando Maran è ovviamente raggiante dopo il pareggio contro la Fiorentina, ulteriore segnale di crescita del gruppo.
“Il bello deve ancora arrivare” Le parole dell'attaccante dopo la partita
Pa(pà)voletti riacchiappa la Viola: 1-1 Segui la diretta del match fra toscani e sardi

...e tu cosa ne pensi?

300