Caballero Torres

Caballero Torres

Dopo quasi due mesi di pausa forzata riparte la stagione della Serie A1 di Softball, che vede il Banco di Sardegna Nuoro rincorrere l’obiettivo della permanenza nella categoria. Concluso il Girone A al penultimo posto con un bilancio di 5 vittorie e 15 sconfitte, ora il team verdazzurro è chiamato ad affrontare l’impegnativo Intergirone col quale il massimo torneo nazionale emetterà i suoi verdetti.

La prima tappa nell’insidioso cammino verso la salvezza porterà Liori e compagne ad affrontare due complicate trasferte: la prima sabato pomeriggio a Montegranaro, e la seconda domenica mattina aForlì. Degli impegni da non “cannare” assolutamente per affrontare con minor pressione le sfide della prossima settimana al Campo Francesco Sanna contro Metalco Thunders e Specchiasol Bussolengo.



“La squadra è ben preparata sia dal punto di vista fisico che mentale – afferma il manager Vladimir Caballero Torres – le ragazze sono assolutamente consapevoli dell’importanza di questa seconda tappa del campionato. Durante la sosta abbiamo lavorato molto bene, concentrandoci sugli errori commessi e sulle difficoltà offensive e difensive”. La lunga lontananza dagli impegni ufficiali non può essere certamente considerata un vantaggio in vista della doppia trasferta di Montegranaro e Forlì: “Non ci sono dubbi su questo – prosegue Caballero Torres – ma dal girone di ritorno sono comunque emersi dei segnali positivi, con la squadra che ha saputo esprimersi con intensità”. Le buone sensazioni, in casa nuorese, sono state confortate anche dal primo posto conquistato al Memorial “Vittorio Pino”, disputato lo scorso luglio sul diamante di Legnano: “A dire il vero non si è trattato di un torneo particolarmente probante – ammette – ma la squadra ha comunque giocato bene, mostrando impegno e concentrazione”. Nelle ultime settimane il Banco di Sardegna ha lavorato duro per colmare le lacune in quello che, per larghi tratti del primo girone, è stato considerato il suo punto debole: la battuta. “Siamo migliorati parecchio sotto questo aspetto – prosegue il manager cubano – almeno questo è ciò che ho percepito durante gli allenamenti. Ora è necessario mettere in pratica questi progressi anche durante le partite, tenendo presente che possiamo sempre ottenere ciò che vogliamo. Il gruppo ha lavorato sodo e spero che si possa tornare a Nuoro con dei risultati positivi”.

Come spesso è capitato durante la stagione, la compagine del presidente Sanna dovrà presentarsi sul diamante in formazione rimaneggiata“Siamo in una situazione di difficoltà – evidenzia Caballero –Gatlin dovrà stare ferma per 20 giorni a causa di un infortunio alla mano, e non potremo contare nemmeno sulle giocatrici ceche. Ad ogni modo non cerchiamo scuse, e vogliamo comunque presentarci a Montegranaro e Forlì con l’intento di vincere. Abbiamo studiato a fondo le statistiche delle nostre avversarie e pensiamo di poterle mettere in difficoltà. La pressione? Esiste sempre quando si insegue un obiettivo, e il nostro è quello di guadagnare il quarto posto. Siamo consapevoli delle difficoltà, ma al tempo stesso siamo pronti ad affrontare il nostro cammino”.

Il Banco di Sardegna sarà di scena al “Diamante Verde” di Montegranaro sabato 8 settembre. Il primo lancio di gara 1 è fissato per le 16. Domenica alle 11, invece, le nuoresi saranno impegnate al Campo “Polisportiva Buscherini di Forlì.

 Ufficio Stampa

Altre notizie relative

Beffa Nuoro softball: è retrocessione in A2 Vittoria per la Catalana Alghero in serie B
Softball, ultime trasferte per Nuoro La squadra di Caballero Torres vuole tenere a debita distanza Parma, e nelle ultime due giornate dell’Intergirone ha bisogno di successi contro Pianor...
Un pari e un KO per il Nuoro Softball Pareggio per la Catalana Alghero in B maschile

...e tu cosa ne pensi?

300