Salvatore Sechi, presidente della Torres (foto: Alessandro Sanna)

Salvatore Sechi, presidente della Torres (foto: Alessandro Sanna)

L’allargamento del Girone G della Serie D a 20 squadre causerà qualche problema alla Torres. La società rossoblu aveva già predisposto la campagna abbonamenti per 17 gare casalinghe, con tanto di bollo SIAE: ora la compagine del presidente Salvatore Sechi dovrà rivedere tutto, sostenendo ulteriori spese. “L’ennesima dimostrazione di quanto poco contiamo a questi livelli – ha dichiarato il patron a La Nuova Sardegna -. Avevamo dato disponibilità per giocare in un girone del nord, ma mi è stato detto che le squadre della stessa regione non possono essere separate. Oggi ci ritroviamo l’Avellino (unica campana del girone G) e il Bari nel raggruppamento siciliano e non in quello pugliese. Le regole valgono solo per noi e vengono applicate quando fa comodo”. Sulle aspettative della Torres, il presidente aggiunge: “Non facciamo proclami, vogliamo fare un buon campionato e consolidare squadra e società”.



Altre notizie relative

Il Budoni si sblocca, sbancata Ostia Spano segna nel recupero e regala la vittoria ai suoi
Torres a mani vuote, passa l’Aprilia Rossoblù battuti di misura al Quinto Ricci
Mesina risponde a Demartis, Torres-Castiadas 1-1 I rossoblù resistono in 9 uomini nel finale

...e tu cosa ne pensi?

300