Nella foto: esultanza barella. Foto Paolo Magni/Agenzia Fotocronache.it

Nella foto: esultanza barella. Foto Paolo Magni/Agenzia Fotocronache.it

Così Nicolò Barella dopo la vittoria del Cagliari a Bergamo, con una sua punizione deviata da Pasalic. “Sarebbe esagerato dire che siamo noi l’anima della squadra – dice riferendosi anche a Cragno, convocato insieme a lui in Nazionale -. Ci son tanti ragazzi e oggi abbiamo fatto tutti una grande partita. E’ questo ciò che ci porterà a far bene e alla salvezza. La Nazionale? Sono contentissimo, vuol dire che sto lavorando bene. Gol e prestazioni arrivano grazie alla squadra e li ringrazio, la convocazione è anche merito loro”.



“Non pensavo alla Nazionale, durante la partita – si affretta a dire Barella – L’Atalanta è una grandissima squadra, si sa. Abbiamo fatto quello che avevamo preparato, la svolta c’era già stata contro il Sassuolo. Io in azzurro? Bello, non mi aspetto nulla, spero di fare bene se verrò chiamato in causa, sono a disposizione di Mancini”.

Altre notizie relative

Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari
Il Chelsea piomba su Barella Il Chelsea di Maurizio Sarri e Gianfranco Zola sarebbe disposto a mettere sul piatto 45 milioni di euro
De Laurentiis: “Cagliari, bella squadra” Il presidente del Napoli verso la sfida in Sardegna (sabato alle 18)

...e tu cosa ne pensi?

300