Nicolò Barella

Nicolò Barella

Tempo di conferenza stampa per Nicolò Barella protagonista, insieme a Marco Benassi, dell’incontro con i media nel ritiro azzurro di Coverciano. Il centrocampista del Cagliari ha parlato della scelta di rimanere in Sardegna anche per questa stagione: “Sono a casa mia, nella squadra della mia città e sto benissimo. La scelta di tenermi è stata condivisa con la società, nonostante le offerte che sono arrivate. Voglio crescere ancora di più a Cagliari, in accordo con la società abbiamo scelto di proseguire insieme”.



Il classe 1997 commenta sul problema cartellini: “Sono fatto così, entro in campo e do tutto. Se c’è da mettere la gamba la metto. Un aspetto che devo cercare di limare, anche se non ho iniziato bene con due gialli in tre partite (ride ndr)”. E sul ruolo aggiunge: “Mi sento una mezzala e anche nel Cagliari lo faccio bene, ma quando mi è stato chiesto ho aiutato la mia squadra in altre posizioni. L’importante è giocare”.

Sulla stagione del Cagliari, Barella non ha dubbi: “Il nuovo mister sa quello che vuole e pretende da noi di giocare un bel calcio. Penso che a Bergamo l’abbiate visto tutti. Con l’Empoli abbiamo faticato a trovare le misure, c’erano tanti nuovi in campo e abbiamo perso quella partita. Speriamo di fare bene e conquistare la salvezza il prima e meglio possibile”.

Sul problema giovani lanciato da Roberto Mancini nelle scorse ore, il rossoblù dichiara: “Dobbiamo sempre cercare di migliorare e spero che altri italiani seguano il nostro esempio e possano arrivare come noi in Nazionale. Non mi sento un leader del Cagliari, mi sento un ragazzo che è arrivato in prima squadra dal settore giovanile. Sono contento di dare una mano alla squadra della mia città, sono semplicemente un ragazzo che dà il massimo per la maglia. Penso che ci siano tanti ragazzi pronti per fare il salto, Zaniolo è uno di quelli, lo abbiamo visto nell’Europeo Under 19”.



 

Altre notizie relative

Barella: “Zola un mito, Conti un esempio” Il centrocampista del Cagliari si racconta
Carli: “Barella rimane, presto per il mercato” Il DS del Cagliari parla prima della gara di Coppa Italia
Cagliari tra antichi mali e alternative L'EDITORIALE| Cos'ha detto la sfida col Frosinone?

...e tu cosa ne pensi?

300