Andrea Agrusti con la maglia della Nazionale (foto FIDAL)

Andrea Agrusti con la maglia della Nazionale (foto FIDAL)

Sono partiti a Pescara i Campionati Italiani estivi Assoluti di Atletica Leggera. Nella prima giornata abruzzese è arrivato il quinto posto per Andrea Agrusti (Fiamme Gialle – I guerrieri del Pavone) nella 10 km di marcia: nella gara disputata sul lungomare pescarese il sassarese ha fatto registrare il tempo di 41’13” a poco più di 1′ dal terzo gradino del podio. Agrusti, specialista della 20 km e reduce dall’undicesimo posto europeo della distanza, può comunque essere soddisfatto per aver abbassato di oltre 2′ la sua prestazione nei 10000 metri su strada.



Giornata agrodolce per le centiste isolane: Nadia Neri del Cus Cagliari col secondo posto in batteria in 12″06 (nono tempo assoluto) approda alle semifinali,  mentre delusione per Giulia Mannu della Delogu Nuoro, la prima delle atlete eliminate con 12″35. Prestazione non esaltante per la giovane Camilla Pitzalis che non ripete quanto di buono fatto a Tampere agli Europei Under 20. La quattrocentista del Cus Cagliari non va oltre il 57″56 (quasi 3″ peggio del suo primato) e rimane fuori dalla finale del giro di pista. Sorride nel salto in lungo Elias Sagheddu (Delogu Nuoro) che conquista la finale con la sesta misura (7,08 metri). Nel lancio del disco femminile Elisa Francesca Pintus (Cus Cagliari) fa registrare 42,59 metri che le vale il settimo posto e la qualificazione alla finale: non va oltre i 30,32 metri Sofia Atzeni (Amsicora) che ottiene il 22° posto.

Altre notizie relative

Eugenio Meloni d’argento agli Italiani L'altista dei Carabinieri e del Cus Cagliari battuto solo da Tamberi
Claudia Pinna sfiora il podio nei 5000 Due ottavi posti per Sagheddu e Polanco
Stoico Agrusti, rimonta europea nella marcia Il sassarese é decimo a Berlino nella 50 km

...e tu cosa ne pensi?

300