.

.

È il volo del miglior portiere del torneo Simone del Mestre sul rigore calciato da Josè Enrique a regalare il titolo europeo all’Italia beach soccer, trionfatrice della Superfinal di Alghero, al termine di una gara concitata e tattica, dominata dal talento superiore di Llorenç, fischiatissimo numero 10 della Spagna, premiato con il titolo di miglior giocatore del torneo.



I ragazzi di Del Duca hanno vinto ai rigori, dopo che neanche il tempo supplementare è bastato per definire la squadra campione d’Europa. Per gli azzurri sono andati a segno Frainetti e Palmacci, entrambi su calcio piazzato. Agli ospiti non è bastata la solita prestazione monstre di Llorenç, autore di una doppietta da antologia: la rovesciata del 2-2, nonostante la marcatura stretta di tre avversari, è stata un ottimo spot per il beach soccer. All’errore di Enrique, nella serie di rigori a oltranza, la beach Arena di Alghero (seppur al buio, vista la mancanza di illuminazione in campo) è esplosa in festa insieme a Gori e compagni, in tripudio per il risultato raggiunto. “È un risultato fantastico, siamo felicissimi di aver conquistato il titolo proprio qui in Sardegna, davanti a un pubblico meraviglioso” ha detto ai nostri microfoni Dario Ramacciotti, uno dei leader azzurri. “Speriamo che le istituzioni abbiano apprezzato il nostro lavoro e la risposta del pubblico: la Sardegna, con le sue spiagge, deve essere al centro del nostro movimento”.

dall’inviato Francesco Aresu



Altre notizie relative

Italia all’ultimo respiro sulla Russia Conquistato il pass per Minsk 2019
Beach Soccer, buona la prima per l’Italia Battuta la Bielorussia nella prima gara della Superfinal di Alghero

...e tu cosa ne pensi?

300