Il campo di via Castiglione, casa della Sigma Cagliari presieduta da Pasquale Cossu

Il campo di via Castiglione, casa della Sigma Cagliari presieduta da Pasquale Cossu

Dal 1979 ad oggi la Sigma di Cagliari ha ottenuto trofei a livello giovanile e svezzato molti giovani. Ormai più di tre lustri fa l’impianto di via Castiglione veniva rifatto prima nelle varie pertinenze, poi nel manto in erba sintetica, aprendo di fatto la strada ad una prassi ormai consolidata. Oggi, a un anno e mezzo dall’insediamento di Pasquale Cossu a capo del sodalizio, rimane viva la questione su chi debba prendere in carico il rifacimento del terreno di gioco, che da moltissimo tempo versa in condizioni impresentabili.



Un anno fa l’arzachenese Cossu minacciava di lasciare se la situazione non si fosse sbloccata entro la fine della stagione 2017/2018. Quella successiva è ormai iniziata e ancora la palla rimane in gioco. Da una parte Cossu e la Sigma con il loro project financing che viene portato avanti, dall’altra il Comune di Cagliari. L’impianto è in concessione fino al 2020 al “Consorzio Calcio del 2000”, e per questo – ribadisce ai nostri microfoni l’Assessore allo Sport Yuri Marcialis“il compito di intervenire prima della scadenza della concessione è in campo al concessionario”.

GUARDA QUI SOTTO IL SERVIZIO CON LE INTERVISTE

Le parti, comunque, procedono in sintonia, come riferito dalle stesse. “In questo momento sul campo non ci si può né allenare né giocare – dice Cossu -, abbiamo presentato il nostro project financing che ormai è in dirittura d’arrivo. Spero che venga presentato in Consiglio comunale entro settembre, dopodiché la palla passerà alla politica. Finora devo ringraziare tutti i tecnici e dirigenti comunali per quanto fatto, sono sempre stato ascoltato e tutelato, io credo che ci possa essere un bel risparmio di soldi per il Comune. Noi abbiamo presentato un progetto che riguarda anche altri impianti circostanti e la riqualificazione del quartiere”.

“I gestori hanno fatto una proposta di project financing – commenta Marcialis -, che è in stato avanzato presso i Lavori Pubblici, noi come Sport abbiamo dato un parere. Abbiamo concesso al gestore il campo di basket sul lato opposto di via Castiglione, che verrà sistemato e messo a disposizione del privato e del quartiere, come le scuole al mattino. Il quartiere ha necessità di sport e impianti. La concessione scade tra due anni, con il project, dopo il passaggio in Consiglio comunale, ci sarà un bando al quale potrà partecipare chiunque. Si vedrà a quel punto se la concessione verrà prorogata o se andrà a qualcun altro”.



Per la Sigma la prossima sarà una stagione itinerante. “Noi vogliamo ripeterci vincendo un titolo regionale per il terzo anno consecutivo – continua Cossu -. Andremo a Monserrato, collaborando con la società La Salle. Abbiamo chiesto il campo di via Crespellani, avremo il campo di via Newton e quello ecclesiastico in via Talete. Senza l’ok del Consiglio comunale qui rischia di morire una società storica”. Le altre società, il resto del calcio comunale e regionale, non ha mancato di criticare lo stato dell’arte in casa Sigma. “Preferisco guardare in casa mia, siamo la società più forte dal punto di vista tecnico, stiamo lavorando molto bene, chiedo che ci sia correttezza da parte degli altri club e che la si smetta con battute e spifferi. Non si fanno le cose fuori dalla legge, a differenza di altri abbiamo un campo comunale e non privato. Attacchi sui social, polemiche, battibecchi fanno male a tutto il nostro ambiente”.

Fabio Frongia

Altre notizie relative

Calcio, la denuncia: “Campo Sigma Cagliari indegno” La San Giorgio Flumini scrive alla FIGC Sardegna
Niccolò Brignone alla Lucchese: “La scelta ideale” Come anticipato nei giorni scorsi, Niccolò Brignone è, da oggi, un nuovo calciatore della Lucchese, società con la quale ha appena firmato un contratt...
Calcio, il giovane cagliaritano Brignone alla Lucchese Il classe 2000 giocherà nella Berretti rossonera

...e tu cosa ne pensi?

300