Fabio Aru

Fabio Aru

Fabio Aru è scivolato al 14° posto nella classifica generale della Vuelta, a 8’19” da Simon Yates e ormai fuori dai giochi per rivincere la Maglia Rossa conquistata nell’anno d’oro, il 2015. Per il sardo della UAE Emirates una stagione sin qui da dimenticare, con l’incubo al Giro d’Italia, una Vuelta sotto tono anziché di rilancio, e la prospettiva dei Mondiali di Innsbruck messa in discussione da questo interminabile periodo nero.



“Negli ultimi mesi non ho sorriso granché – ammette in un’intervista alla Gazzetta dello Sport con l’inviato in Spagna, Claudio Ghisalberti – Non ho la condizione per stare con i migliori, sabato è andata bene, domenica il morale era alto ma ho sofferto come un cane per 70 chilometri. Due mesi non sono bastati per riprendermi dalla batosta del Giro, dal quale sono uscito demolito completamente”.

Aru non ritiene di aver fatto errori particolari, e ribadisce come “non mollo di un centimetro, faccio tutto alla perfezione, è una questione di rispetto per me, la mia famiglia, i tifosi, la squadra. Faccio tanti sacrifici, ma non basta”. Il classe ’90 di Villacidro si sente bene dal punto di vista fisico, perché “sono magro, asciutto, il gap con i migliori non si è colmato. Non mollo mai, la preparazione non è stata diversa dal passato”.

Guai a parlare di Mondiale che possa saltare. “Voglio correrlo assolutamente – dice con forza – L’ultima settimana della Vuelta servirà per preparare quell’appuntamento e la fine della stagione. Il CT Cassani sa quanto tengo alla Nazionale, mi metto a disposizione e su di me si può contare. Ci confronteremo a fine Vuelta e, se lui vorrà ancora, io risponderò presente. La mia condizione non è da buttare, cerco uno spiraglio di luce”.



Altre notizie relative

Parte il 2019 di Fabio Aru Il sardo in Spagna per il primo training camp stagionale
📷 Juve-Inter, anche Aru allo Stadium Il ciclista di Villacidro allo Stadium per il derby d'Italia (FOTO)
Fernandez (DS UAE): “Piena fiducia in Aru” Così uno dei direttori sportivi della UAE sul sardo

...e tu cosa ne pensi?

300