Se la Dea Bendata è cieca, la sfortuna ci vede benissimo. Mancava solo una brutta caduta nel 2018 di Fabio Aru che è andato giù in una curva della discesa dell’Alto de Gontzegaraine, penultima difficoltà della diciassettesima frazione della Vuelta a España. Il villacidrese ha sbattuto violentemente su un muretto a causa di un problema meccanico alla sua bicicletta, procurandosi diverse ed evidenti escoriazioni. Il sardo è comunque riuscito a tagliare il traguardo in 84ª posizione a 14’14” dal vincitore insieme ai due compagni Bystrom e Ravasi.

Le conseguenza della caduta del sardo

Le conseguenza della caduta del sardo

LA CRONACA: Ritmo altissimo sin dalle prime battute con tanti che hanno cercato di andare in fuga: l’azione che ha caratterizzato la frazione è nata dopo il primo GPM di giornata con una ventina di corridori tra cui Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida), Rafal Majka (Bora-hansgrohe), Ilnur Zakarin (Katusha-Alpecin), David De La Cruz (Team Sky) e Bauke Mollema (Trek-Segafredo). Il gruppo ha lasciato andare la fuga che è stata regolata dal canadese Woods (EF Drapac) sul belga Teuns e De la Cruz.

Nella lotta per la generale, Quintana ha perso le ruote dei migliori sin da subito nella salita finale del Balcon de la Bizakaia: Valverde e Mas hanno guadagnato qualche secondo sulla maglia rossa Simon Yates, mentre hanno perso terreno Lopez e Kruijswijk. La lotta per la vittoria finale sembra quindi restringersi all’inglese della Mitchelton – Scott e al murciano della Movistar, con Mas al terzo posto a fare da terzo incomodo.

Giovedì 13 settembre prevista una tappa interlocutoria dedicata ai velocisti o alle fughe da lontano (Ejea de los Caballeros-Lleida di 186 km) che precederà le due frazioni ad Andorra sui Pirenei.



Altre notizie relative

Guangxi, Aru 15º nel “tappone” Vittoria di Gianni Moscon a Mashonnonga
Guangxi: Aru in gruppo, Jakobsen nuovo leader Colpo doppio del velocista olandese
Guangxi: sprint Ackermann, Aru in gruppo Il villacidrese ha tagliato il traguardo con lo stesso tempo del vincitore

...e tu cosa ne pensi?

300