Foto: Gianluca Zuddas | Agenzia Fotocronache

Un Rolando Maran nel complesso soddisfatto quello che ha commentato ai microfoni di Sky Sport il pareggio interno contro il Milan: “C’è da essere soddisfatti. Nel primo tempo abbiamo creato tanto, pagando nella seconda parte. Ma abbiamo sofferto relativamente, rimanendo compatti”.


Barella? “Nicolò è straordinario, migliora di partita in partita, abbinando quantità e qualità. È pronto per diventare uno dei protagonisti della Nazionale”. Affermazione sottolineata da Andrea Pirlo.

“Dovevamo essere bravi nella pressione corale, poi siamo calati. Nel finale ho cambiato l’assetto tattico per incidere sull’ampiezza del campo. La squadra ha fatto il massimo ed è bello lo abbiano riconosciuto anche i tifosi con l’applauso finale. Secondo me il Milan è una tra le grandi quella più in forma”.

Sul cambio modulo: “Avevamo speso tanto, quindi ho pensato questo accorgimento abbassando Bradaric; si è adattato bene e non ho dovuto fare un cambio in più. Impossibile giocare per tutta la partita come i primi 20′, abbiamo speso tanto ma siamo riusciti a tenere testa al Milan”. 

Su Joao Pedro: “Sono contento per lui, è il giusto premio per il duro allenamento che ha fatto in questi giorni”. 



Altre notizie relative

“Adesso diamo continuità” Rolando Maran è ovviamente raggiante dopo il pareggio contro la Fiorentina, ulteriore segnale di crescita del gruppo.
“Il bello deve ancora arrivare” Le parole dell'attaccante dopo la partita
Pa(pà)voletti riacchiappa la Viola: 1-1 Segui la diretta del match fra toscani e sardi

...e tu cosa ne pensi?

300