Rossana Ferciug

Pronti a vivere un sogno. Sono in quattro e avranno il grande onore di partecipare alla fase nazionale del trofeo Coni 2018: comincerà stasera (giovedì 20 settembre) con la cerimonia inaugurale che si terrà presso il parco XXV aprile di Rimini. L’indomani si entrerà nel vivo della competizione tra delegazioni regionali (riservata ai nati tra il 2004 e il 2008) che si sfideranno nella palestra delle scuole medie Fermi. La formula prevede un singolo maschile, seguito da quello femminile; se la situazione permane in parità si procede con il decisivo doppio misto. La prima fase sarà a gironi, poi seguirà quella ad eliminazione diretta.



Al termine del torneo di qualificazione regionale tenutosi a Lanusei lo scorso mese di giugno riuscirono ad imporsi Elia Licciardi (Sporting Lanusei) e Rossana Ferciug (Quattro Mori Cagliari). Ma in Emilia Romagna ci andranno anche i finalisti Emanuele Cuboni (Sporting Lanusei) e Serena Anedda (Muravera TT). La doppia coppia sarà guidata da Simone Boi chiamato a sostituire il tecnico regionale Francesca Saiu, bloccata da impegni lavorativi.

Ma è proprio l’allenatrice sarrabese a presentarci il quartetto isolano: “L’età dei maschietti è molto bassa, e immagino che saranno tra più giovani presenti alla manifestazione. Il duo femminile lo reputo invece di livello considerata anche la classifica delle due partecipanti. In fin dei conti penso che ai fini del risultato finale saranno determinanti l’esperienza e l’abitudine a prendere parte a manifestazioni di questo tipo. Aldilà del risultato che potranno ottenere penso vivranno in un clima da mini olimpiade dai valori umani incalcolabili”.

Proprio qualche giorno fa i portacolori regionali del Trofeo Coni di Tennistavolo hanno avuto modo di scontrarsi a Guspini nel corso del primo torneo giovanile regionale (vedere paragrafo in basso): nella categoria Ragazzi maschile Licciardi si è imposto sul suo compaesano. Negli Allievi femminile la Ferciug non ha avuto difficoltà a superare l’atleta di Muravera.

Ovviamente Francesca Saiu ha assistito con attenzione ai due scontri diretti: “Rossana l’ho trovata molto in forma, si vede che durante l’estate si è allenata parecchio producendo un gioco preciso e sicuro. Al contrario Serena sta pagando le conseguenze di essere rimasta inattiva in questi mesi e infatti tutte le sue rinomate caratteristiche offensive sono state annientate dalla sua avversaria. A Elia sono bastati ugualmente tre set, tra l’altro molto combattuti, ma non poteva essere altrimenti considerato che lui ed Emanuele si allenano insieme”.

TORNEO GIOVANILE A GUSPINI: DOPPI SUCCESSI PER I PADRONI DI CASA E IL MURAVERA TT

Poco meno di cinquanta atleti hanno preso parte al primo appuntamento stagionale con i tornei giovanili regionali. Presso il palazzetto dello Sport n. 2 la società locale presieduta da Mauro Tuveri ha fatto in modo che i protagonisti potessero trascorrere una giornata ricca di emozioni. Più sofferta è stata sotto il profilo arbitrale perché il binomio composto da Nicola Mazzuzzi e Mariano Cossellu ha dovuto fare i salti mortali davanti alle accresciute formule di gioco previste dai nuovi regolamenti degli individuali giovanili.

Sul fronte dei risultati, a cogliere più primi posti sono stati i padroni di casa del TT Guspini (Luca Broccia nei Giovanissimi maschile e il cuginone Francesco Broccia negli Juniores maschili), Muravera TT (grazie ai successi di Francesca Seu nei Giovanissimi femminile e di Aurora Piras negli juniores femminili). Vittorie anche per Elia Licciardi (Sporting Lanusei), Ragazzi maschile, Mattia Pala (La Saetta Quartu), Allievi maschile, Rossana Ferciug (Quattro Mori Cagliari), Allievi femminile.

GIOVANISSIMI MASCHILE

Luca Broccia non solo gode dei pronostici a suo favore, ma può beneficiare del fattore casalingo. Dopo una prima fase suddivisa in tre gironi, il piccolo guspinese supera in tre set Samuele Camboni (Muraverese) e poi si aggiudica il derby finale superando in quattro frazioni il suo compagno Lorenzo Onnis, reduce dal successo su Leonardo Pala (La Saetta Quartu) che partiva da testa di serie n. 2.

GIOVANISSIMI FEMMINILE

Cinque in lizza valgono un girone unico che la più accreditata alla vittoria finale, Francesca Seu del Muravera TT si aggiudica senza concedere un set alle quattro avversarie affrontate. Dietro di lei si piazza Laura Pinna del Libertas Sassari, seguita da Eva Mattana, Letizia Porcu (Muraverese) e Maria Laura Mura (Libertas Sassari).

RAGAZZI MASCHILE

Nutrito il plotone dei partecipanti, ben quindici. Scrutando la classifica finale non si assiste però a particolari colpi di scena. Lo Sporting Lanusei si accaparra i podi più importanti con Elia Licciardi che in finale ha la meglio sul suo compagno Emanuele Cuboni. Vanno a medaglia anche Manuel Broccia (TT Guspini) e Federico Ibba del San Orione Rosmarino Carbonia.

RAGAZZI FEMMINILE

Alessandra Stori del Muravera TT si ritrova unica iscritta alla competizione.

ALLIEVI MASCHILE

Girone a sette appaltato da sole tre società: La Saetta Quartu, Libertas Sassari e Marcozzi. Il saettino Mattia Pala riesce a metterli all’angolo tutti quanti, soffrendo solo il match con il sassarese Claudio Sabino che supera alla quinta frazione in rimonta. Però l’ostico avversario deve accontentarsi della terza posizione, dietro al marcozziano Dzintars Lai . Quarta posizione per Riccardo Buccarella de La Saetta Quartu.

ALLIEVI FEMMINILE

Partecipano in sei e per Rossana Ferciug del Quattro Mori è l’occasione propizia per esibire i frutti di un’estate intensa trascorsa ad allenarsi in Romania. Nessuna è capace di contrastarla, neppure la favorita Serena Anedda (Muravera TT) che si inchina dopo soli tre set. Sul podio Martina Bonomo (Libertas Sassari) e Rita Franzo’ del Muravera TT.

JUNIORES MASCHILE

L’altro beniamino locale non tradisce le attese e si aggiudica la competizione dominando gli altri due avversari presenti. Francesco Broccia prima batte Nicola Macis del Muravera TT, poi ha la meglio su Marco Cocco della Muraverese

JUNIORES FEMMINILE

Quattro avversarie molto agguerrite si immergono nel tutte contro tutte. Prevale Aurora Piras (Muravera TT) che sgomina nell’ordine la sua compagna Sara Congiu e poi le “Arrow sisters” Michela e Alessandra Mura.

ANCHE I VETERANI DI SCENA A GUSPINI: PROFETI IN PATRIA RICCARDO LISCI E MASSIMILIANO BROCCIA

La società guspinese accoglie pure i 22 veterani suddivisi in due categorie maschili: la 40/50 e la 50/60. Più corposa la seconda che annovera sedici partecipanti. Il padrone di casa Massimiliano Broccia è in forma smagliante e si ripete dopo il successo di Cagliari: sgomina tutti e tre gli avversari del girone e poi inanella altrettanti successi eliminando nell’ordine Marco Sanna (Torrellas Capoterra), il suo compagno di mille avventure Fabrizio Melis (non a caso termina al quinto set in rimonta), e poi in finale il neo marcozziano Giuseppe Lepori in tre set.

“Sono contento di essere salito sul podio più alto anche nella mia città – ha detto Massimiliano Broccia – e non l’avrei mai detto di ripetermi in così breve tempo perché davanti a me c’erano due giocatori che di solito mi battono: Bruno Pinna e Luca De Vita. Fortunatamente non li ho incontrati perché stranamente sono stati eliminati prima. La partita più difficoltosa è stata quella con Fabrizio Melis in semifinale. Sono contento per il mio compagno perché gli è tornata la voglia di giocare e l’ho visto molto bene. La finale con Giuseppe Lepori pensavo fosse più dura. Non riesco a capirlo, è uno dei più talentuosi in circolazione eppure si fa sempre fregare. Spero di continuare con questa voglia per tutta la stagione”. Sul podio sale Licio Rasulo (Torrellas Capoterra) e tra i primi otto si fanno largo pure Fabiano Peddis (TT Arbus), Bruno Pinna (Itc Enrico Fermi Iglesias) e Gian Luca De Vita (La Saetta Quartu).

Riccardo Lisci, in forza alla Muraverese, riesce a farsi largo tra una rosa di cinque partecipanti. È lui stesso a raccontare le fasi salienti: “Prima uscita stagionale molto soft. Ho deciso di giocare ai veterani per due motivi. Uno perché organizzato dalla mia società di nascita, e due per riprendere un po’ di confidenza con le gare in vista della nuova stagione di B2. Da quest’anno i tornei veterani sono divisi in 40/50 e over 50, e per fortuna ancora per poco appartengo ai “giovani”. Girone unico da 6, con un’assenza. Parto subito con l’incontro che sulla carta (ed effettivamente sarà così) decide il primo e il secondo posto finale, ossia col mio compagno di squadra Riccardo Dessì (Muraverese). Riesco ad avere la meglio in tre set. Si nota come ovviamente siamo ancora abbastanza indietro nella preparazione, in più Ricky è alle prese con esperimenti di materiali. Come previsto gli altri incontri sono abbastanza agevoli. Sul gradino più alto del podio ci sono io, Ricky Dessì secondo, Luca Pinna (Libertas Sassari) terzo e Raimondo Onnis (Tennistavolo Arbus) quarto. Tra 2 settimane si comincerà a far sul serio. Buona stagione a tutti”.

STAGE GIOVANILE: TANTA CARNE AL FUOCO A MURAVERA

Pomeriggio molto ricco e intenso quello trascorso dai giovani atleti nella palestra di viale Rinascita a Muravera. Il tecnico regionale Francesca Saiu assieme ai suoi collaboratori Simone Boi, la new entry Marco Sarigu e Alberto Mattana ha gestito quattro situazioni differenti.

C’erano da preparare a dovere i quattro convocati al Trofeo Coni, e poi riprendere confidenza con gli stage Rosa per il quale sono state convocate Sara Congiu, Alice Mattana, Aurora Piras (Muravera TT) e Michela Mura (TT La Saetta). Inoltre sono stati monitorati i vivai delle due società sarrabesi Muravera TT e Muraverese.



“Sono molto soddisfatta per la seduta di allenamento con le ragazze che costituiscono un gruppo di livello alto – rileva il tecnico regionale – e ho piacevolmente notato che la pausa estiva non le ha impedito di allenarsi con costanza. Ma abbiamo fatto in modo che non eccedessero con gli esercizi perché l’indomani le attendeva il torneo giovanile di Guspini. In definitiva ho avuto a che fare con un gruppo ordinato serio, motivato e propenso all’ ascolto. Al contrario, pur essendo numeroso, il settore maschile sardo, dopo vent’anni di predominio assoluto, deve inchinarsi alla momentanea superiorità delle pongiste. Spero che le società sarde trovino la strada giusta per far crescere di livello i ragazzini. Il Comitato è a loro disposizione per aiutarli”.

D2: DIRAMATI I CALENDARI, C’É ANCHE IL TURNO INFRASETTIMANALE

Trentacinque squadre suddivise perfettamente in cinque gironi. I numeri delle squadre iscritte al campionato regionale di serie D2 è identico a quello dello scorso anno, ma aumenta di sicuro il tasso di competitività. Previsto un turno infrasettimanale, mercoledì 20 marzo 2019 affinché il 12 maggio 2019 le cinque prime classificate possano disputare i play off che assicureranno la promozione a quattro compagini.

Di seguito la composizione dei gironi:

A: Asd Tennistavolo Sassari Bianco, Asd Tennis Tavolo Sassari Rosso, Asd Tennis Tavolo Olbia B, Asd Tennis Tavolo Olbia A, Asd Tt Santa Tecla Nulvi Blu, Sassari Tennis Tavolo Special, G.s.t.t. Alghero Asd.

B: Asd Libertas Ping Pong Monterosello, Asd Tennis Tavolo Sassari Blu, Tennis Tavolo Paulilatino 2014 Blu, Tennis Tavolo Paulilatino Gialla, Asd Tennistavolo Norbello, Asd Tt Santa Tecla Nulvi Rossa, T.t. Oristano Arancio.

C: Asd Tennistavolo Decimomannu C, Asd Dilett. Polisportiva Atletica, A.s.d. San Luigi Orione Rosmarino A, A.s.d. San Luigi Orione Rosmarino B, Asd T. T. Guspini, Asd Tennistavolo Arbus, Asd Tennistavolo Decimomannu C.

D: Asd Torrellas Capoterra Blu, Asd Torrellas Capoterra Gialla, Asd Tt La Saetta Verde, Asd Tennistavolo Decimomannu A, Asd Marcozzi, Asd Tennistavolo Quartu, Asd Cagliari Tt.

E: Asd Tt La Saetta Rossa, Asd Tt La Saetta Gialla, Asd Tennistavolo Decimomannu B, Ad Muravera T.t., Asd Muraverese Tennistavolo Rossa, Asd Muraverese Tennistavolo Gialla, Asd Tennistavolo Quartu – Sporting Lanusei.

Altre notizie relative

Tennistavolo, pari pesante per la Marcozzi I risultati dei campionati nazionali e regionali
Sarde fuori dalla ETTU Cup Il punto sui campionati nazionali e regionali
Sarde sconfitte in ETTU Cup Le ultime dal mondo del tennistavolo isolano

...e tu cosa ne pensi?

300