Filippo Romagna, difensore del Cagliari (Zuddas | Fotocronache)

CRAGNO 5,5 – Condivide con Romagna la responsabilità sul gol di Inglese. Si riscatta con due buoni interventi sul finire del primo tempo e, in particolare, su Ceravolo negando il 3-0 ducale. Può poco sul raddoppio targato Gervinho

SRNA 6,5 – Solido e mai banale su entrambi i fronti. Una costante spina nel fianco per la catena sinistra emiliana

ROMAGNA 5 – Ha sulla coscienza, insieme a Cragno, l’indecisione che genera la rete di Inglese. Una macchia che influisce sulla sua consueta sicurezza

KLAVAN 6 – Cerca di “abbattere” Gervinho in occasione del raddoppio ducale, pesa però la differenza di velocità. Leggera pecca in una prestazione nel complesso sufficiente

LYKOGIANNIS 5 – Meno presente in fase offensiva rispetto a Srna, assicura anche meno solidità nella propria metà campo



IONITA 5,5 – Prezioso sul piano della continuità, assicura quantità pur difettando in termini qualitativi (dal 59′ CASTRO 5,5 – Cambia l’interprete, poco il risultato

BRADARIC 6 – Termometro della manovra rossoblù: puntuale in fase di copertura, lucido ed elementare in costruzione (dal 78′ CIGARINI – SV) 

BARELLA 6,5 – Il migliore tra i rossoblù, non perde mai la trebisonda confermandosi leader tecnico ed emotivo della formazione di Maran

JOAO PEDRO 6 – Ha la (parziale) scusante di una condizione inevitabilmente precaria. Gioca al piccolo trotto alternando qualche spunto interessante a delle pause nell’arco della gara.

SAU 5,5 – La collaborazione col compagno di reparto è pressoché assente. Cerca di svariare su tutto il fronte offensivo ma le polveri sono ancora bagnate

CERRI 5 – Gettato a sorpresa nella mischia, risulta troppo macchinoso e impalpabile. Non trova mai lo spunto, né la collaborazione con i partner di reparto (dal 59′ FARIAS 6 – Più pungente rispetto a Cerri, solo Bruno Alves gli nega la gioia del gol

MARAN 5,5 – Paga a caro prezzo la luna storta di Romagna e l’incapacità di creare reali grattacapi alle difese avversarie in assenza di Pavoletti. Il risultato premia il Parma ben oltre le differenze tra i valori in campo. Dopo il buon approccio iniziale, il Cagliari non riesce a rientrare effettivamente in gara: due campanelli d’allarme in vista delle prossime uscite

Stefano Sulis




Altre notizie relative

Il Chelsea piomba su Barella Il Chelsea di Maurizio Sarri e Gianfranco Zola sarebbe disposto a mettere sul piatto 45 milioni di euro
Chiamatele manie di protagonismo L'EDITORIALE | Le nostre opinioni dopo le decisioni del Giudice sportivo relative a Cagliari-Roma
Cagliari, stangata dal Giudice Sportivo! Le decisioni del Giudice Sportivo dopo Cagliari-Roma

...e tu cosa ne pensi?

300