Rolando Maran (foto: Zuddas Agenzia Fotocronache)

Nella pancia della Sardegna Arena, Rolando Maran commenta così il pareggio contro la Sampdoria: “Affrontavamo una squadra che ha valori e qualità, nel primo tempo siamo riusciti a contenere le loro ripartenze e ad essere pericolosi; nella ripresa abbiamo arretrato il baricentro. Ciò che conta è avere costruito tanto, al di là della sofferenza che ci sta possiamo essere soddisfatti per quanto fatto. Meno male che Cragno è stato bravo sul rigore, ma oggi non sarebbe stato giusto perdere”.


“La Sampdoria è un avversario tosto, ci sta soffrire- prosegue il tecnico-. Purtroppo l’infortunio di Pisacane ci ha tolto la possibilità di fare un altro cambio, avremmo potuto giocarci qualche chance in più davanti con gente fresca. Abbiamo avuto 2-3 occasioni importanti, penso che la squadra abbia sempre cercato di fare la partita, è normale concedere qualcosa alla Sampdoria, che nel primo tempo non ha fatto un tiro in porta. Il tour de force con la sfida di sabato a Milano? La squadra sta bene, avremo un giorno di recupero in meno rispetto all’Inter, però lavoreremo bene sin da giovedì e fino all’ultimo, vedremo chi sarà al top e faremo le scelte”.



Altre notizie relative

Castro: “Giulini, non ti pentirai di avermi preso” Le parole del centrocampista del Cagliari
Super Barella, orgasmo Italia! Grande prova del cagliaritano in Polonia-Italia a Chorzow
Brio: “Su Barella ha ragione Mancini” La bandiera juventina, vice del Trap a Cagliari, ha presentato il suo libro a Sassari

...e tu cosa ne pensi?

300