Andrea Mura

Dimissioni approvate dalla Camera dei Deputati, che a scrutinio segreto (295 voti favorevoli, 181 contrari e 6 astenuti) ha dato il via libera all’uscita da Montecitorio di Andrea Mura. Il velista cagliaritano, eletto con il Movimento 5 Stelle e poi espulso dai pentastellati per via delle troppe assenze in aula, assente in aula ha affidato ad una lettera (letta dal presidente di turno) la sua posizione in merito.



“Ho perso solo sette sedute causa malattia – dice – e ho subito un linciaggio mediatico per dichiarazioni mai fatte. Mi dimetto per tornare ad essere un cittadino comune, per tornare allo sport e al mare”. Ora Cagliari tornerà alle urne, essendo Mura eletto nel collegio uninominale (fosse stato nel proporzionale sarebbe entrato il primo dei non eletti in lista) del capoluogo, sotto il simbolo dei 5 Stelle. Ci saranno delle elezioni suppletive per individuare il nuovo deputato che lo sostituirà. Entro 90 giorni il Presidente della Repubblica dovrà indire le elezioni suppletive su deliberazione del Consiglio dei Ministri. Voteranno circa 250mila elettori, quelli della circoscrizione Sardegna 01 del Rosatellum: quindi i residenti nei comuni di Cagliari, Burcei, Maracalagonis, Monserrato, Quartu sant’Elena, Quartucciu, Sinnai e Villasimius.

IL COMMENTO DI ANDREA MURA – “Con la votazione di oggi – si legge ne L’Unione Sarda – diventano effettive le mie dimissioni da parlamentare. Ringrazio i deputati per aver rispettato la mia volontà. Nello sport e nel mare ci sono i valori a cui mi sono sempre ispirato: impegno, sacrificio e mantenimento della parola data da buon sardo. Ho avuto danni enormi alla mia reputazione e subito accuse infamanti, basate su fatti inesistenti e sulla distorsione completa delle mie affermazioni. Accusa a cui non mi è neanche stato dato modo di replicare, avendo ricevuto l’espulsione dal gruppo parlamentare a cui appartenevo senza alcuna convinzione”.



Altre notizie relative

“La mia esperienza per il bene della Sardegna” "Non credo che deluderò. Mi sento addosso una grande responsabilità ma in vita mia ho sempre lavorato per non deludere gli altri."
Andrea Mura, dal mare al Parlamento Ha fatto del mare e della vela una delle sue ragioni di vita. Adesso lo attende una nuova avventura. Certamente densa di ostacoli, seppur diversi risp...
Vela, Andrea Mura verrà premiato per la Ostar 2017 Lo skipper atteso in Inghilterra al Royal Western Yacht Club

...e tu cosa ne pensi?

300