Nella foto: Maran. Foto Paolo Magni/Agenzia Fotocronache.it

Rolando Maran, dopo Inter-Cagliari, parla così nell’esaminare quanto visto nel match del “Giuseppe Meazza” di Milano. Vince l’Inter per 2-0 con i gol di Lautaro Martinez.

INTER-CAGLIARI 2-0 | CLICCA QUI PER CRONACA, TABELLINO, PAGELLE, INTERVISTE!



“La prestazione c’è stata – esordisce Maran – C’è stata personalità, con una buona qualità. Impensierire l’Inter a Milano, farle gol, non è facile. Era la partita che volevamo, senza chiuderci, cercando di aggredirli alti, nella ripresa li abbiamo costretti a rincorrerci spesso. Peccato per il gol finale, la squadra ha interpretato la gara come volevamo, con grande sacrificio”.

LE PAGELLE DI SARDEGNASPORT.COM | CLICCA QUI!

Inevitabile parlare di Barella, tra i più positivi. “Ha il dinamismo del grande giocatore, ha un grandissimo futuro davanti a lui, sa fare tanti ruoli con facilità, conosce il calcio, lo ha dentro. Vive per la partita, ha il carattere giusto”.

“E’ un momento dove capitalizziamo poco, siamo ai vertici nelle classifiche per pali colpiti, corner battuti, è chiaro che i numeri dicono che segniamo poco, però se si guardano le partite si vede che creiamo tanto e siamo una squadra vera, oggi l’abbiamo dimostrato. Occorre avere più convinzione nel finire l’azione – ammette – Però avevamo di fronte l’Inter, la personalità è stata quella giusta. Il gol non ci ha condizionato, certo che è stato un duro colpo prendere gol al primo tiro subito, bravi a rimanere nel match, c’è stata sempre l’impressione che potessimo rientrare, credo che abbiamo raccolto meno di quanto seminato. L’Inter ti concede pochissimo, tu devi sfruttare ciò che ottieni con le tue forze”.

Out Klavan (“Ha avuto un risentimento”, dice Maran), adesso bisogna pensare al futuro. “Torniamo a casa con rammarico ma anche con convinzione di aver fatto tante cose buone, bisogna creare e concretizzare di più. Abbiamo 6 punti, dovevamo averne di più, sono ottimista soprattutto se non si perderà di vista il fatto che dobbiamo lavorare duro. Sabato il Bologna? Vogliamo il risultato attraverso la prestazione, migliorando i nostri limiti”.

Altre notizie relative

Barella: “Il mercato non lo faccio io” Le parole del centrocampista del Cagliari a Sky
Tortu ad Asseminello dal Cagliari Lo sprinter sardo brianzola fa visita ai rossoblù prima di lasciare la Sardegna
Nainggolan: “Mi rivedo in Barella” Il belga dell'Inter parla del gioiellino di casa Cagliari

...e tu cosa ne pensi?

300