I ragazzi della Raimond Sassari (foto: Claudio Atzori)

Secondo turno da non ricordare per le due formazioni sassaresi della Serie A2 di pallamano. La Verdeazzurro cede di schianto al Parma col punteggio di 32-23 non riuscendo a ripetersi dopo il successo della prima giornata. La Raimond Handball viene invece bloccata sul 25-25 dal Romagna Pallamano.



(Raimond-Romagna, a cura di Ufficio Stampa): La Raimond Handball Sassari impatta col Romagna Handball all’esordio casalingo nel campionato 2018/19. 25-25 il punteggio di un match rimasto equilibrato per tutta la sua durata. Sessanta minuti in cui il massimo vantaggio di entrambe le contendenti non è mai stato superiore alle tre lunghezze. Sassaresi e biancoblu sbloccano la loro classifica, ma rimangono ancora senza vittorie dividendosi la posta.

Parte meglio la formazione di Passino (3-1), ma il mini parziale dei locali viene rintuzzato dagli imolesi che grazie alle reti di Alexandru Rotaru contengono la sfuriata iniziale dei rossoblu, bravi a scappare un’altra volta (6-3) per effetto dei gol messi a segno da Juan Ignacio Cantore, Vincenzo Pirino e Mikk Pinnonen. I ragazzi di coach Tassinari non si scompongono e un contro break di 5-0 consente loro di portarsi sul punteggio di 8-11. La prima frazione di gara si chiude con una doppietta di Cantore, utile alla Raimond per chiudere la prima frazione con il minimo svantaggio (10-11).

La ripresa ricalca, a grandi linee, l’andamento dei primi trenta minuti. I padroni di casa escono meglio dai blocchi di partenza, cominciando la seconda metà di gara con maggiore intensità, agganciando e superando gli ospiti anche grazie alle reti di un Francesco Mbaye decisamente più in palla rispetto alla prima metà di gara (18-16). A metà frazione arriva la reazione del Romagna Handball che controsorpassa gli uomini di Passino, provando la fuga decisiva senza mai riuscire a scappare definitivamente (20-22). La Raimond, tenuta in piedi da un ottimo Cantore, reagisce con orgoglio riuscendo nell’impresa di rimanere dentro la partita anche quando Chiarini (miglior marcatore con nove reti) e compagni si trovano con due gol di vantaggio e altrettanti uomini in più sul parquet.

Il finale è da brividi: a 2” secondi dalla sirena finale e dopo un’attesa infinita, Francesco Cuccu trasforma con freddezza il “sette metri” che regala ai sassaresi il primo punto stagionale, evitando una sconfitta al sapore di beffa dopo quella incassata nella sfida esterna contro il Rapid Nonantola. La Raimond Handball Sassari andrà alla caccia della prima vittoria in campionato contro l’Ambra, nella trasferta di sabato prossimo.

IL TABELLINO

RAIMOND HANDBALL SASSARI-ROMAGNA HANDBALL 25-25 (10-11)

RAIMOND HANDBALL SASSARI – Casada, Manca, Del Prete 1, Pinnonen 4, Delogu, Spanu, Bomboi 3, Pirino 2, Secchi, Giordo, Pischedda, Vosca, Mbaye 6, Cuccu 2, Cantore 7, Soro. Allenatore: Luigi Passino

ROMAGNA HANDBALL – Amaroli 2, Salvatori 1, Folli 4, La Posta, Chiarini 9, Andalò, Panetti 1, Posi, F.Tassinari 1, Gollini, Rotaru 6, Sami, Babini, Boukhris 1, Martelli. Allenatore: Domenico Tassinari

Altre notizie relative

La Raimond abbatte la capolista Vince anche la Verdeazzurro contro Carpi
Pallamano, vincono Raimond e Verdeazzurro Battute in trasferta Secchia Rubiera e Modena
Pallamano, la Raimond asfalta Modena Vittorie per Lions e Nuoro in A2 femminile

...e tu cosa ne pensi?

300