Jurado Palacio (foto Andrea Baldinu)

Parla spagnolo la 3ª edizione della Cronoscalata di Tandaló-3° Memorial Giuseppe Carboni. La fortunata manifestazione, unica nel suo genere nel panorama nazionale e organizzata dall’AC Sassari, dalla LRT Sardegna e dalla drivEvent, ha visto infatti la vittoria di Jurado Palacio a bordo di un Kartcross col tempo complessivo di 13’59″73. Grande sfortuna per il pattadese Franco Canalis, autore di due buoni tempi nelle prime tre salite, ma rallentato nelle ultime due prove da problemi tecnici che l’hanno fatto precipitare al settimo posto.



Alle spalle dell’iberico si sono piazzati i connazionali Lopez Planelles-Santa Cruz su una Peugeot 208 Proto in 14’02″34, seguito dal primo degli italiani Marcello Gallo su KEP 2 in 14’13″91. Ai piedi del podio hanno concluso il primo dei sardi, Giovanni Antonio Porcheddu (Proto VST) e Maurizio Baroni (Kawasaki Proto). Sesto posto per Ivan Sternieri (Proto Yacar) che ha preceduto il già citato Canalis, vincitore delle scorse due edizioni, e i vincitori della categoria Rally Francesco Marrone e Francesco Fresu su Peugeot 208 R5. I padroni di casa hanno vinto per appena 3″ la sfida con Carta-Corda (Skoda Fabia R5), secondi tra i rallysti e noni assoluti: decima posizione per Armando Bracco su Kartcross.

Al traguardo anche la milanese Rachele Somaschini in coppia con Marchetti: la pilota, oltre a cogliere una buona 31ª piazza alla sua seconda gara sulla Citroen DS3, ha raccolto importanti e preziosi fondi (oltre 1500 euro) per la Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, correndo con l’hashtag  #CorrerePerUnRespiro, l’avventura charity da lei ideata. Grande successo di pubblico per la gara nel parco de Sa Conchedda che si sono goduti là due giorni di gara che ha visto al traguardo 59 vetture su una ottantina di partenti, confermando la durezza del percorso di 5 chilometri.

Matteo Porcu

CLICCA QUI PER LE CLASSIFICHE COMPLETE

LE CLASSI

A5: Orecchioni-Murgia (Peugeot 205)

A8: Pistis-Demontis (Ford Focus WRC)

B1: Niati (Suzuki Proto)

B2: Bonino (Suzuki Proto)

Gruppo 2: Ortu (Lancia Delta)

Gruppo 4: Porcheddu (VST Proto)

Gruppo 5: Lonardi (Suzuki Proto)

Kartcross: Palacio (Kartcross)

M: Lagrotteria (Range Rover)

N2: Fa.Marrone-Arca (Citroen Saxo)

N3: Bacciu-Ferrei (Renault Clio)

N4: Canu-Piras (Mitsubishi Lancer)

OP1: Baroni (Kawasaki 4×4)

OP2: Lopez Planelles-Santa Cruz (Peugeot 208 Proto)

OP3: Marras (Fiat Uno)

OP4: Virdis-Piga (Fiat Uno)

R5: Fr.Marrone-Fresu (Peugeot 208)

R3T: Somaschini-Marchetti (Citroen DS3)



Altre notizie relative

Ultimi preparativi per il Costa Smeralda Storico La tre giorni è attesa dagli appassionati di automobilismo
Canalis re del Day 1 alla Tandalò Insegue il portoghese Palacio
Record di iscritti per la Tandaló Oltre 80 vetture per la cronoscalata su terra

...e tu cosa ne pensi?

300