.

Il Città di Sestu non fallisce l’esame e, nella prima giornata di Coppa Italia, espugna il Palazzetto dello Sport di Osilo, casa del Futsal Ossi, con il punteggio di 4-1, dopo aver chiuso il primo tempo in tempo in parità raccogliendo meno di quanto seminato ma legittimando la propria superiorità nella seconda parte di gara.



Nei padroni di casa tutti disponibili ed il tecnico Loriga si affida all’esperienza schierando dal fischio d’inizio l’ex Zanatta tra i pali, FioriPaolinhoGuendaline e Da Costa, sul fronte ospite mister Muramischia le carte rispetto alla scorsa settimana e risponde con Etzi in porta, RufineRuzzuHozjan e Dall’Onder.

Sin dalle prime battute sono i rossoblu a fare la partita ed a portare i primi pericoli verso la porta locale con Rufine e Ruzzu, la risposta degli ossesi è affidata alle ripartenze ed alla conclusione a lato di Paolinho.
I sestesi macinano gioco e continuano a costruire occasioni, le più ghiotte capitano sui piedi di Ganzetti e Dall’Onder ma la poca precisione o l’estremo difensore avversario lasciano tutto invariato, a sbloccare il match ci pensa un eurogol di Cau al minuto 9’44”: il numero 9 sestese aggancia bene un passaggio alto in parallela di capitan Rufine, supera Guendaline in velocità ed elude l’uscita di Zanatta con un pregevole pallonetto che si spegne in fondo al sacco per l’1-0 Città di Sestu.
La reazione locale è veemente e Da Costa ha la palla del pari, Etzi è miracoloso sul pivot ex Bernalda, i campidanesi, dopo lo spavento, vanno alla ricerca del raddoppio prima col rientrante Soro (per lui prima gara ufficiale dopo il lungo stop per infortunio) trovando la risposta del numero 1 gialloblu poi con due clamorose occasioni non sfruttate, per imprecisioni e per sfortuna, da parte di Hozjan e Ganzetti: il primo, dopo una combinazione stretta, da pochi passi spara a lato, l’anconetano tenta la prodezza di tacco sul passaggio in diagonale perfetto di Rufine ma la sfera beffardamente non supera la linea per questione di millimetri dopo essere passata sotto le gambe di Zanatta.
La partita è in mano ai ragazzi di Mario Mura ma come un fulmine a ciel sereno arriva il gol del pari di Fiori, caparbio nel vincere un rimpallo con Fois e bravo nel concludere a rete l’uno-due con il compagno di squadra Sechi.
Prima dell’intervallo arrivano altre opportunità di sorpasso da una parte e dall’altra ma entrambi i portieri rimandano i tiri di Fiori e Casu, mandando così entrambe lo compagini sull’ 1-1 al termine dei primi 20’ di gioco.

Nella ripresa a premere sull’acceleratore è il Città di Sestu che tenta di mettere la testa avanti con Digao trovando la risposta da campione di Zanatta, il Futsal Ossi risponde con Guendaline ma Etzi chiude lo specchio.
La gara vive una fase di stallo con poche occasione, solo un episodio potrebbe cambiare l’inerzia e questo arriva a 5’19” nuovamente sull’asse Rufine – Cau: il capitano conclude sul secondo palo verso l’autore del primo gol ma Paolinho intercetta la sfera non riuscendo ad indirizzare però la deviazione e infila il suo portiere per il nuovo vantaggio sestese.
Trascorrono pochi secondi e si ripete la scena della prima frazione, stavolta Corona però non ha la freddezza di infilare il 2-2 approfittando di un errore in fase di impostazione, i sestesi non si scompongono e preparano le basi per triplicare le marcature con Ruzzu, pallonetto dalla sua metà campo fuori di un nulla, e Dall’Onder, parato da Zanatta, prima di trovare la rete che allunga le distanze con una perla di capitan Rufine, preciso nello spedire sotto l’incrocio una palla offertagli da Digao su schema di punizione con una bordata mancina che buca letteralmente la rete.
Con uno doppio svantaggio da recuperare, Loriga si gioca la carta del quinto uomo ma a sfiorare il gol in più di un’occasione sono ancora gli ospiti con Rufine e Digao ed è proprio quest’ultimo, a 3’29” dalla sirena, a sigillare la vittoria scagliando in fondo al sacco un invito in diagonale di Hozjan.
Nel finale succede poco o nulla, da segnalare soltanto l’ennesimo intervento prodigioso di Etzi su Da Costa che lascia il risultato invariato e suggella la sua ottima performance all’esordio assoluto nella competizione.

Il blitz con il quale il Città di Sestu esce dal campo del Futsal Ossi porta con sé tanti aspetti positivi: in primis è emersa una prestazione importante a livello sia corale che dei singoli, soprattutto da chi dovrà sgomitare in futuro per ritagliarsi degli spazi ed, inoltre, permette di preparasi al replay valido per l’esordio in campionato con ancora più fiducia e senza altri impegni di mezzo, rimandando l’appuntamento con la Coppa Italia al 7 Novembre, data nella quale i rossoblu ospiteranno la Leonardo con l’obiettivo di strappare il pass verso il secondo turno.
Vittoria con dedica speciale per Gigi Asquer: il quarantasettenne centrale è uscito malconcio dall’allenamento di giovedì e dovrà stare lontano dai campi per qualche settimana e la società augura al suo veterano una pronta guarigione.

Ufficio Stampa

FUTSAL OSSI – CITTA’ DI SESTU 1-4 (PT 1-1)

FUTSAL OSSI: Zanatta, Demontis, Fiori, Demartis, Corona, Paolinho, Da Costa, Sechi, Guendaline, Muresu, Dalerci, Fozzi. ALLENATORE: Giampiero Loriga.

CITTA’ DI SESTU: Etzi, Casu, Soro, Digao, Ruzzu, Ganzetti, Cau, Hozjan, Rufine, Pibiri, Fois, Dall’Onder. ALLENATORE: Mario Mura

MARCATORI: 9’44” Cau (S), 17’04” Fiori (O), 5’19” aut. Paolinho (O), 13’36” Rufine (S), 17’21” Digao (S)

AMMONITI:  Demartis, Fiori, Sechi (O)

ARBITRI:  Fabio Maria Malandra (Avezzano), Andrea Di Vito (L’Aquila) CRONO: Michele Desogus (Cagliari)

Altre notizie relative

Capolavoro Leonardo, Sestu OK Sconfitta per l'Ossi con Mantova
Futsal: Leonardo a valanga su Ossi, Sestu KO Gli arancioneri escono momentaneamente dalla zona calda
Futsal, trasferta trentina per il Città di Sestu I rossoblù afronteranno il Bubi Merano

...e tu cosa ne pensi?

300