Battista Sias, pilota di Ittiri (foto Andrea Baldinu)

Il mese di ottobre degli appassionati di motori isolani inizierà nel Logudoro con uno degli slalom storici del panorama sardo con la 20ª edizione della Seredda-Ittiri. La manifestazione, valida come undicesima prova della Serie A.I.D.O. “Patrizia Bigi”, sarà disputata su un percorso ricavato sulla SS 131 Bis di 3830 metri intervallati da quattordici postazioni di birilli.



Una sessantina le iscrizioni della gara che vede al via alcuni dei principali protagonisti della specialità tra cui Fabio Angioj (Radical) e le Formula Gloria di Fabrizio Magliona, Enrico Piu, Stefania Serra e Pier Raffaele Marcello: sarà della partita anche il rientrante Giovanni Cannoni, al debutto su Formula Gloria, Franco Angioj (ottimo terzo nell’ultimo appuntamento di Nuoro), Angelo Fois (FA1), Dario Mannoni (AF2), Paolo Arca (Proto VST) e Francesco Sanna (Predators). Da segnalare la presenza del giovane esordiente Francesco Casiddu su Proto VST, reduce dagli ottimi risultati nel campionato regionale kart. Tra le ruote coperte spiccano i prototipi di Franco Piras, Antonio Tagliatti e Mario Dettori (tutti su Fiat X1/9), Antonello Marongiu e Roberto Idili, le Renault 5GTT di Mulas, Da Costa e Vargiu, la Renault Clio di Giacomo Grussu e la Opel Kadett GTE di Gianfranco Basso. Sabato 6 ottobre nel pomeriggio le verifiche tecnico-sportive, mentre domenica 7 ottobre motori accesi dalle 10:00 con la manche di ricognizione seguita dalle tre di gara.

Matteo Porcu

Altre notizie relative

Slalom, Osilo entra nel Campionato Italiano La Scala Piccada rimane nel TIVM
Slalom, colpo doppio di Magliona Sul podio anche Angioj e Piu
Slalom, la Serie A.I.D.O. si chiude a Bolotana Nel weekend il 1° Trofeo del Marghine

...e tu cosa ne pensi?

300