Vincenzo Esposito

Prima della sfida di Lisbona contro il Benfica, in programma mercoledì (alle 21.30 italiane, le 20.30 portoghesi), il coach della Dinamo Sassari Vincenzo Esposito parla così. La squadra sarda è partita alla volta della terra lusitana già lunedì, dopo la gara di Reggio Emilia.



“Arriviamo alla partita col Benfica con un po’ di stanchezza soprattutto nel reparto esterni, dovuta alle assenze nella gara con Reggio Emilia – spiega Esposito attraverso il sito ufficiale – Il margine di 34 punti di vantaggio ci permetterà di scendere in campo con maggiore serenità ma resta chiaro l’obiettivo della vittoria. Cercheremo di utilizzare qualche giocatore che ha avuto meno minuti domenica in campionato, soprattutto tra i lunghi – aggiunge -, siamo già al lavoro per migliorare alcuni aspetti, in primis la gestione dei possessi. Vogliamo lavorare per migliorare soprattutto nelle situazioni difensive: l’imperativo è portare a casa la gara, ma vogliamo anche prepararci al meglio per l’impegno che ci attende domenica in casa con la sfida contro Varese”.

Domenica si torna in campo all’ora di pranzo contro Varese, a Lisbona la Dinamo deve difendere un rassicurante +34 ottenuto all’andata. Ancora assenti i playmaker Spissu, Smith e Parodi (fresco di tesseramento ma utilizzabile solo da domenica), la Dinamo dovrà tenere alta l’attenzione per evitare spiacevoli sorprese come quelle degli anni passati, quando soffrì non poco nei doppi confronti in cui partiva con cospicuo vantaggio.



Altre notizie relative

Dinamo, buona la prima | LE PAGELLE FIBA Europe Cup - Sassari vince gara 1 per 84-78 contro il Donar di Groningen
“Serviranno intelligenza ed energia” Così il coach Dinamo prima della gara di FIBA Europe Cup
Esposito: “La vittoria dell’unità” La disamina del coach della Dinamo Sassari in sala stampa

...e tu cosa ne pensi?

300