Fabio Aru

Prova incoraggiante per Fabio Aru alla 99ª edizione della Milano-Torino vinta dal francese Thibaut Pinot. Il sardo della UAE Emirates ha concluso al nono posto la classicissima italiana con una prestazione in crescendo nell’ultima difficoltà del Colle di Superga, dove ha rimontato su alcuni rivali che lo avevano staccato nella parte iniziale della salita.



Ripresa la fuga del mattino di quattro corridori, i big si sono dati battaglia nel primo passaggio della salita di Superga dove sono andati via in cinque, Pinot, Gaudu, Lopez, il neo campione del mondo Valverde e Bernal. Il villacidrese ha patito un po’ quando la strada ha iniziato a inerpicarsi, ma non ha mollato il colpo ed è riuscito a rientrare nella parte in falso piano insieme ad altri corridori. Nell’erta finale del colle torinese sono ancora i due francesi, il murciano, il colombiano e il danese Fugslang a prendere il largo, col classe 1990 francese bravo e fortunato ad approfittare della caduta di Lopez e del compagno di squadra Gaudu, per prendere quei metri decisivi per portare a casa la corsa: al secondo posto si è piazzato lo scalatore dell’Astana che è riuscito a risalire velocemente in sella e saltare poi Valverde, relegandolo al terzo posto. Alle spalle del gruppetto di testa Il Cavaliere dei Quattro Mori è stato autore di una prova in crescendo saltando vari atleti col passare dei chilometri, conquistando un nono posto che fa ben sperare per il prossimo impegno del Giro di Lombardia di sabato 13 ottobre.

Altre notizie relative

Aru: “In questo 2018 mi è mancato qualcosa” Le parole del sardo prima del Tour of Guangxi
Giro di Lombardia anonimo per Aru Il villacidrese staccato sul Sormano, vittoria per Pinot
Aru: “Non potevo mancare alla Milano-Torino” Le parole del villacidrese alla vigilia della classica

...e tu cosa ne pensi?

300