Nicolò Barella (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Intervistato da Rai Sport all’indomani dell’esordio in Nazionale maggiore contro l’Ucraina, Nicolò Barella ha commentato la sua prestazione: “Fa molto piacere che tutti abbiano dato un voto positivo a quello che ho fatto: vuol dire che sto lavorando bene, entro in campo sempre per dare una mano alla squadra e do il massimo delle mie possibilità. Non so se sono titolare in questa Italia: io do sempre il massimo e questo per me è la cosa più importante”.



“Il fatto che Gigi Riva parli di me è già un onore– prosegue il gioiellino rossoblù- che poi lo faccia in maniera molto positiva è il massimo. La Sardegna fa parte di me: sono testardo, magari all’inizio sembro molto chiuso ma sono scherzoso con tutti. Quando fisso un obiettivo non mi arrendo finché non lo perseguo. Gianfranco Zola? Invidio tutto, a cominciare dalla tecnica: avere la sua non sarebbe male”. 

Altre notizie relative

Il Chelsea piomba su Barella Il Chelsea di Maurizio Sarri e Gianfranco Zola sarebbe disposto a mettere sul piatto 45 milioni di euro
Sorteggio benevolo, Cagliari-Atalanta alla Sardegna Arena I rossoblu affronteranno in casa i bergamaschi
Rastelli: “A Cagliari non avevo tempo di sbagliare” Il nuovo tecnico della Cremonese descrive così il periodo in Sardegna

...e tu cosa ne pensi?

300