.

Sfruttare la rabbia del beffardo pareggio contro il Futsal Ossi come trampolino di lancio verso la vittoria contro la Leonardo: questo è il chiaro messaggio che intende lanciare il Città di Sestu in vista della prossima giornata, dove i ragazzi di Mario Mura hanno la ghiotta occasione di cancellare la delusione cocente mettendo in cascina i tre punti in palio nel derby campidanese.



Sicuramente il mezzo passo falso di Osilo servirà di lezione ai sestesi, usciti con un solo punto e tanti rimpianti nonostante una gara comandata per larghi tratti:
“Abbiamo fatto la partita imponendo il nostro gioco – esordisce così Luca Ruggiu – purtroppo però, a questi livelli, se non chiudi la partita ti esponi a determinati pericoli ovvero, con l’unico tiro in porta della ripresa, hanno trovato la rete del pari.
Sono due punti persi, siamo stati ingenui e poco precisi, se avessimo segnato il gol del 3-1 probabilmente parleremo di una vittoria ma non è andata così, onore a loro che hanno creduto fino all’ultimo nella rimonta“.

Anche la Leonardo, come i rossoblu, ha pareggiato all’esordio ma il 5-5 contro Milano è figlio di una gara dove gli arancio-neri hanno dimostrato una grande tenuta nervosa andando a riprendere per ben due volte i meneghini e agguantando un punto d’oro a 1’38” dal termine con il gol di Tidu.
I precedenti sorridono al Città di Sestu, vittorioso nello scorso campionato in entrambi i match, ma i protagonisti sono in buona parte cambiati e, secondo Ruggiu, non sarà semplice avere la meglio sui prossimi avversari:
“Sarà una partita molto dura – afferma il mancino cagliaritano – Partiamo dal presupposto che si tratta comunque di un derby e questi match fanno gola ad entrambe le compagini.
Da parte nostra c’è una grande voglia di riscatto ma affronteremo una buona squadra che si è rinforzata quest’estate, riducendo quel gap tecnico che probabilmente c’era in passato.
La scorsa stagione abbiamo sofferto e combattuto per avere la meglio contro Deivison e compagni, credo che in questo campionato sarà ancora più difficile strappare la vittoria però noi non possiamo sbagliare davanti al nostro pubblico“.

Dopo la prima giornata più di un pronostico preventivato alla vigilia non è stato rispettato, ennesima conferma di un campionato che sarà da vivere giornata per giornata e sarà lotta in tutti fronti, dalla zona promozione a quella retrocessione, con le varie compagini che possono perdere punti preziosi in qualsiasi campo ed ogni avversario non può essere sottovalutato come analizza il numero 17 dei sestesi:
“Il fatto che ci siano state delle sorprese, vedi, per esempio, la sconfitta del Petrarca, ci fa capire che sarà un campionato equilibratissimo ed ogni partita sarà aperta ad ogni risultato.
Noi dovremo dare il massimo ogni volta perchè nessuno ci regalerà nulla, la nostra voglia di vincere dovrà essere uguale o addirittura superiore a quella avversaria per far prevalere le nostre qualità”.

La sfida tra Città di Sestu e Leonardo Cagliari andrà in scena Sabato 13 Ottobre con fischio d’inizio fissato alle ore 16 presso il PalaDante di Sestu (CA) e gli arbitri designati sono Fabio Stelluti della sezione di Ancona, Alessandro Ribaudo della sezione di Roma 2 coadiuvati al cronometro da Stefano Pani della sezione di Oristano.

Altre notizie relative

Futsal, trasferta trentina per il Città di Sestu I rossoblù afronteranno il Bubi Merano
Futsal, al Città di Sestu il derby di Coppa Superata la Leonardo Cagliari 4-2
Città di Sestu sfortunato, passa Asti Pareggio per la Leonardo, tracollo Ossi

...e tu cosa ne pensi?

300