Nicola Murru

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il terzino della Sampdoria, Nicola Murru, ha svelato i segreti delle sue recenti buone prestazioni: “Sono maturato, sento la fiducia del mister e della società. Ho fatto il salto di qualità e ho piena consapevolezza dei miei mezzi. Il modo di giocare di Giampaolo è particolare e nella prima stagione ho dovuto ambientarmi, ho commesso anche qualche errore”.



“Il mio momento più difficile l’ho vissuto con Zeman in panchina a Cagliari – prosegue il laterale sinistro – ma alla fine ho trovato sempre i miei spazi. Noi sardi siamo così, non molliamo mai. Siamo gente che non si arrende. Il carattere non mi manca” .

“Quando sbagliai su un gol Dzeko, il mister mi fece rivedere il video dell’errore: pensai di non giocare mai più, ma Giampaolo mi diede fiducia. Avere la migliore difesa del campionato non può che far piacere, questo dato dimostra quanto stiamo facendo bene, ma questo dato è merito di tutta la squadra. Quest’anno siamo più compatti e solidi, vogliamo dare fastidio a tutti gli avversari”.

Murru chiude con i suoi obiettivi: “Voglio continuare a fare bene con la Samp, spero ancora in una chiamata in Azzurro”.

Altre notizie relative

“Cento! Cento!” per Murru: “Grazie a Cagliari e Samp” Il terzino sinistro selargino centra un importante traguardo
“Cagliari sardo? Difficile, guardate Murru” Così il presidente rossoblu sulle prospettive di un Cagliari sardo
Giampaolo: “Bravo Murru” Le parole del tecnico doriano dopo la gara della Sardegna Arena

...e tu cosa ne pensi?

300