Michele Filippi in conferenza stampa

 

Grande delusione nella conferenza stampa del post-partita di Cuneo per Michele Filippi, che commenta così la sconfitta per 1 a 0 dei bianchi: “Non dico che la prestazione non sia stata positiva, ma non all’altezza delle mie aspettative. Abbiamo sbagliato molto, il Cuneo ha fatto più di noi e ha trovato questa vittoria. Penso che sia una sconfitta meritata e il Cuneo è stato più bravo di noi”.



Nessuna scusante per le tante assenze: “Io ho l’aspettativa di fare la prestazione coi giocatori che scendono in campo, che sono giocatori di valore. Non siamo un gruppo di lavoro che cerca alibi o cerca di giustificare così le proprie mancanze. I giocatori in campo erano tutti validi e dobbiamo cercare di migliorare in fretta per evitare di commettere errori che in questa categoria si pagano caro“.

Un analisi schietta che non lascia spazio a dubbi: “Non penso di peccare di presunzione o di avere aspettative superiori alla realtà, pensavo potessimo gestire meglio certe situazioni. In certi frangenti specifici abbiamo sbagliato e abbiamo sbagliato più che in altre partite. Altre volte abbiamo pagato distrazioni episodiche, oggi gli episodi sono al di sopra di quelli che normalmente concediamo e quello che abbiamo creato è al di sotto di quello che facciamo di solito. Dobbiamo lavorare, migliorare, senza cercare scusanti o fare vittimismo. Oggi abbiamo demeritato, penso sia la prima sconfitta giusta”.

Tra le – poche – note positive l’esordio di Cannas: “Sono contento per il suo esordio, sono contento per lui perché si applica tanto. Mi piace la sua energia e penso possa aiutare la squadra, però questo non toglie che alla fine quello che conta è sempre il risultato della squadra: siamo un gruppo che deve crescere, Cannas fa parte di questo gruppo e dobbiamo andare avanti insieme e migliorare. Ovviamente non voglio togliere alcun merito al Cuneo, ma preferisco concentrarmi su quello che abbiamo fatto noi. Nello spogliatoio abbiamo fissato un punto di arrivo, i ragazzi ne sono consapevoli e ci concentriamo solo su noi stessi per proseguire questo percorso di crescita”.

dall’inviato Claudio Inconis



Altre notizie relative

Carta e Marino: “Voltiamo pagina” I ringraziamenti a Filippi e la fiducia verso mister Carboni: le parole del DS e del presidente in occasione della presentazione del nuovo mister
Scossa mister, ora tocca ai giocatori L'analisi sulla crisi dei bianchi con le varie responsabilità
Olbia, Carboni è il nuovo allenatore L'Olbia ha individuato l'erede di Michele Filippi

...e tu cosa ne pensi?

300