08 e 09-09-2018, Cagliari, PalaCus, Basket, Serie A2 2018-19, Torneo Sa Duchessa. Foto Gianluca Zuddas/Agenzia Fotocronache. Nella foto: squadra San Salvatore

Il San Salvatore Selargius coglie la prima vittoria lontano dal PalaVienna, e a Savona si impone sulle padrone di casa con il punteggio di 68-73. Dopo un avvio di partita non semplice, la squadra di Staico ha ribaltato l’inerzia nella fase centrale, difendendosi poi nel finale dagli assalti liguri guidati da Penz. Terza doppia-doppia in quattro partite per Brunetti (20 punti e 12 rimbalzi), ma è stato solido anche l’apporto di Manfrè (16+7) e di Arioli (14 personali). Importanti conferme, inoltre, sono arrivate da Cicic (12).



LA GARA – In avvio sono le padrone di casa a farsi preferire, quantomeno dal punto di vista della precisione al tiro: con un break di 6-0 chiuso da Penz Savona si porta sul +7 (11-4). Con pazienza il San Salvatore risale la china affidandosi alle lunghe Brunetti e Manfrè, e al primi mini intervallo è in scia sul 17-13.

Nel secondo quarto il quintetto di Pollari cerca di difendere la testa dell’incontro, ma il San Salvatore tiene botta e a 2’40’’ dalla sirena di metà gara sorpassa con una tripla di capitan Lussu (24-25). Savona accusa il colpo, e le giallonere tornano negli spogliatoi rinfrancate da 5 punti di vantaggio sul 26-31. In questa fase è decisiva la difesa aggressiva di Lussu e compagne, che riescono spesso e volentieri a realizzare in contropiede.

Al rientro in campo le liguri impattano a quota 33, ma il San Salvatore accelera nuovamente fino a guadagnare il +5 con una bomba di Cicic. Le selargini sono abili nel tenere a bada i continui tentativi di rimonta avversari targati Penz, e a ridosso del 30’ trovano il massimo vantaggio sul +9 grazie a un canestro della solita Brunetti (45-54).

Con un piazzato di Manfrè il San Salvatore inizia a intravedere la vittoria a metà dell’ultimo periodo (50-62). Savona tenta il tutto per tutto nel finale, ma le tre triple in fila mandate a segno da Zolfanelli e Penz non bastano per colmare il gap: il San Salvatore espugna Savona e ottiene il successo consecutivo dopo quello di sabato scoro contro Pistoia.

“Sono soddisfatto – afferma coach Staico – la sconfitta contro l’Athena gridava ancora vendetta, e oggi le ragazze si sono rifatte giocando una buona partita. Ho visto una squadra con l’atteggiamento giusto dal primo all’ultimo minuto. Abbiamo controllato bene i tabelloni contro la squadra che, fino a oggi, aveva il rendimento migliore dal punto di vista dei rimbalzi offensivi. Ci è dispiaciuto molto per l’infortunio occorso a Tosi (fuori causa dopo una brutta botta subita al capo, ndr), le auguro una pronta guarigione e spero di rivederla presto in campo”.

Cestistica Savonese-San Salvatore Selargius 68-73

Savona: Guilavogui 4, Alesiani 5, Vitari 4, Eduardo 5, Penz 28, Sansalone 2, Roncallo, Ceccardi 6, Zolfanelli 8, Tosi 4, Villa 2, Avolio. Allenatore: Pollari

San Salvatore: Cicic 12, Arioli 14, Gagliano 2, Brunetti 20, Lussu 3, Mura 6, Pinna, Loddo, Manfrè 16, Stoichkova. Allenatore Staico

Parziali: 17-13; 26-31; 45-54

Arbitri: Roberto Fusari di Pavia e Matteo Lucotti di Binasco (MI).

Altre notizie relative

Cus Cagliari corsaro, OT amaro per San Salvatore Terza vittoria per le universitarie
Cicic: “Non accontentiamoci” Parla la croata del San Salvatore prima della gara col San Giovanni Valdarno
Il San Salvatore ingrana la quarta Battuta Umbertide 71-63 al PalaVienna

...e tu cosa ne pensi?

300