15-09-2018 Basket, Amichevoli, 2018-19, Cagliari, PalaPirastu. Foto Gianluca Zuddas/Agenzia Fotocronache.it. Nella foto: Terran Joseph James Petteway

È una Dinamo a due facce quella vista al Palapenttassuglia di Brindisi. La squadra di coach Vincenzo Esposito vince all’ultimo secondo una partita in cui i sassaresi hanno fatto di tutto per complicarsi la vita. Partito con autorevolezza, guidati dalla verticalità di Rashawn Thomas, il Banco cerca di scavare un solco nel primo quarto ma verso la fine del periodo inizia a venire la verve dei padroni di casa che hanno in Wes Clarke un terminale offensivo di assoluto livello.



All’inizio del secondo quarto si manifesta il primo blackout arginato solo da una prestazione decisamente sopra le righe di Terran Petteway da tre punti. Chiuso il primo tempo sopra di 7 punti, Sassari approccia decisamente male il terzo parziale, reggendo inizialmente grazie a “Big Jack” Cooley, oggettivamente non arginabile nel pitturato. Il lungo americano si dimostra anche insolitamente affidabile ai tiri liberi e solo il conteggio dei falli costringe coach Esposito a panchinarlo in questa fase di netta supremazia sotto le plance. In campo nel quarto periodo ci si accorge con maggiore evidenza della presenza di Jaime Smith: il playmaker, preferito a Luciano Parodi per il conteggio degli stranieri, è ancora fuori condizione e deve migliore la cattiveria quando trova la penetrazione per attaccare il ferro; tuttavia mostra una visione di gioco che si rivela fondamentale per scavare il solco che sembra decisivo per il Banco. Giunti a 1’30’’ dalla fine con 12 punti di vantaggio la Dinamo spegne completamente la luce, mentre Brindisi trascinata dal solito Clarke e dalla “cattiveria” agonistica di Riccardo Moraschini, Jeremy Chappel e di John Brown III torna incredibilmente sotto di due punti. La freddezza ai liberi di Scott Bamforth e una sanguinosa palla persa del capitano dei padroni di casa Adrian Banks negli ultimi secondi consentono a Sassari di portare a casa una complicatissima vittoria.

Lello Stelletti

Happy Casa Brindisi  Dinamo Banco di Sardegna 84-90 (17-22; 23-25; 20-17; 24-26)

New Basket Brindisi. Rush 8, Banks 11, Gaffney  3, Zanelli, Orlandino, 4, Clark 33, Cazzolato, Wojciechowski 1, Chappell 12, Taddeo, Brown 12. All. Francesco Vitucci

Dinamo Banco di Sardegna. Smith 5, Re, Bamforth 21, Petteway 19, Devecchi, Magro 2, Pierre 1, Gentile 3, Thomas 11, Polonara 9, Diop, Cooley 19.   All. Vincenzo Esposito

Altre notizie relative

Dinamo travolta in Ungheria | LE PAGELLE Sassaresi sconfitti 87-74 in Europe Cup e scavalcati in vetta al girone | PAGELLE, CRONACA, TABELLINO
Esposito: “Vogliamo il primo posto” Le parole alla vigilia del tecnico della Dinamo
Esposito: “Non siamo ancora solidi” Il coach della Dinamo Sassari commenta la sconfitta interna contro Venezia

...e tu cosa ne pensi?

300