Alessandro Marino

Dopo la vittoria della sua Olbia in casa della forte Carrarese, il presidente dei galluresi Alessandro Marino plaude alla squadra di Michele Filippi.



“Faccio i complimenti alla squadra e allo staff per come hanno saputo preparare e vincere la partita di Pontedera – dice Marino – I giocatori stanno esplorando tutto il loro potenziale e giorno dopo giorno realizzano quale sia il loro valore. Questa Olbia può giocarsela contro chiunque tanto che la differenza tra una vittoria e una sconfitta dipende dagli stessi ragazzi e ciò significa che siamo padroni del nostro destino. Per arrivare il più lontano possibile occorre mantenere il giusto equilibrio e se non ci siamo fasciati la testa dopo tre sconfitte, abbiamo festeggiato con orgoglio per il 4-3 alla Carrarese senza per questo eccedere in trionfalismi. Ora sotto con l’Arezzo”.

Marino torna poi sull’elezione di Gabriele Gravina alla guida della FIGC, già celebrata con enfasi via Twitter. “Ci tengo inoltre a fare il mio personale in bocca al lupo a Gabriele Gravina. Abbiamo battagliato fianco a fianco in questi anni e per questo sono sicuro che la sua figura potrà condurre con competenza al rinnovamento di cui il calcio italiano ha bisogno.



Altre notizie relative

Scossa mister, ora tocca ai giocatori L'analisi sulla crisi dei bianchi con le varie responsabilità
Olbia, Carboni è il nuovo allenatore L'Olbia ha individuato l'erede di Michele Filippi
Olbia, l’era Filippi è già finita Il club gallurese decide per il cambio in panchina

...e tu cosa ne pensi?

300