Omar Magliona nella scorsa edizione (foto Enrico Argiolas)

Prenderà il via nel weekend del 27-28 ottobre l’unica cronoscalata su asfalto nel calendario automobilistico isolano. L’ edizione numero 57 della storica Alghero-Scala Piccada, organizzata dall’AC Sassari, sarà l’occasione per vedere all’opera non solo gli iscritti alla gara darsi battaglia lunga i tornanti della strada statale 292 che porta a Villanova Monteleone, ma anche una manifestazione che assume i connotati di un vero e proprio evento.



La macchina organizzativa ha infatti costruito intorno alla gara motoristica (valida per il TIVM) una vera e propria kermesse, tra musica, intrattenimento, spazi espositivi a tema e la possibilità per gli amanti dei motori di conoscere le eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale. Tra le chicche oltre alla parata degli iscritti alla “Tribute Scala Piccada”, una passerella non competitiva di auto d’epoca, ci sarà la presenza di Simone Faggioli che affronterà fuori gara i 6,285 km del percorso sulla Norma M20 SF PKP Nissan ufficiale, vettura che il driver fiorentino ha usato nella Pikes Peak 2018, la leggendaria gara americana di oltre 19 chilometri, dove ha firmato il nuovo record nelle auto a due ruote motrici, ottenendo il secondo posto assoluto alla sua prima volta in Colorado.

Una settantina gli iscritti alla gara con Omar Magliona che reciterà il ruolo di favorito: il vice-campione assoluto del CIVM cercherà il bis nella gara algherese dopo il successo del 2017. Il suo principale avversario sarà lo svizzero Bouduban su Norma, già protagonista nel campionato europeo. Lotteranno per le posizioni nobili della generale anche il padrone di casa Sergio Farris, reduce da uno sfortunato ritiro alla Castellana-Orvieto per un problema meccanico alla sua Osella, il pilota di Ardara Antonio Lasia, oltre ai vari Dall’Oglio, Spinnato, “Supergeno 22” e due dei principali protagonisti degli slalom isolani, Fabio Angioj ed Enrico Piu. Tra le ruote coperte grande attesa per la spettacolare Lancia Delta di Fulvio Giuliani e la Ford Escort di Ennio Donato. Sabato 27 ottobre dalle ore 10 il via alle sue manche di ricognizione, mentre la domenica alla stessa ora la partenza della prima vettura per le due salite che decreteranno il vincitore della Scala Piccada.

Matteo Porcu



Altre notizie relative

Slalom, Osilo entra nel Campionato Italiano La Scala Piccada rimane nel TIVM
Magliona re della Scala Piccada Quarto successo ad Alghero per il pilota sassarese
A Iccolti-Zanchetta il 1° Rally Costa Smeralda Storico Sul podio Costenaro-Zambiasi e Caragliu-Atzei

...e tu cosa ne pensi?

300