08 e 09-09-2018, Cagliari, PalaCus, Basket, Serie A2 2018-19, Torneo Sa Duchessa. Foto Gianluca Zuddas/Agenzia Fotocronache. Nella foto: Gagliano

San Salvatore Selargius sbanca anche il Palasport Città Alta di Civitanova Marche e ottiene la quarta vittoria in cinque gare nel girone Sud del campionato di Serie A2. Per la squadra allenata da coach Staico (assente per problemi personali e sostituito dal vice Lello Asunis) si tratta della seconda affermazione consecutiva lontano dal PalaVienna dopo quella di sabato scorso a Savona. La classifica ora sorride alle giallonere, seconde a pari merito con Faenza, La Spezia e Palermo.



LA GARA – In avvio il San Salvatore incassa un parziale di 7-0 che non lascia presagire nulla di buono. Asunis interviene con il timeout e le sue ragazze rispondono con un contro break di 9 punti che regala il primo vantaggio nella gara. Segue una fase punto a punto, con le selargine che tentano la prima fuga a ridosso del 10’ con due canestri in fila firmati Pinna e Arioli.

Nel secondo quarto il San Salvatore gioca bene e tocca il massimo vantaggio sul +8 con la tripla dell’ottima Denise Pinna (14-22). Le padrone di casa, guidate da Perini e dall’ex De Pasquale, provano più volte a rifarsi sotto, ma Brunetti e compagne sono brave a mantenere le distanze e ad accelerare negli ultimi 3 minuti con un parziale di 11-2 che sembra già dare un preciso indirizzo alla partita (25-37).

Al rientro in campo arriva, come prevedibile, la reazione della squadra di Scalabroni, che prima con Perini e poi con Paoletti si riaffaccia sul -5. Il San Salvatore – privato di Brunetti, vittima di una lussazione alla mano e costretta a lasciare il campo anzitempo – inizialmente si tiene a galla (canestro sulla sirena di Manfrè per il 42-46 al 30’), ma a 4 minuti dal termine si ritrova sotto sul 51-50 dopo l’appoggio vincente siglato da Orsili. Nonostante il momento di difficoltà le giallonere non perdono la testa e nell’ultimo minuto lottano punto a punto con le rivali. A decidere la partita è la freddezza a cronometro fermo di Cinzia Arioli, che a 8 secondi dal termina realizza i punti della vittoria (terza consecutiva) sul 56-57.

Fe.Ba Civitanova Marche-San Salvatore Selargius 56-57

Civitanova: Bocola 11, Gaskin 9, De Pasquale 12, Ortolani 2, Perini 16, Orsili 2, Trobbiani, Marinelli, Maroglio 1, Paoletti 3, Pelliccetti, D’Amico. Allenatore: Scalabroni

San Salvatore: Cicic 3, Lussu 3, Arioli 21, Brunetti 9, Manfrè 10, Mura, Pinna 5, Gagliano 2, Loddo, Stoichkova 4. Allenatore: Asunis

Parziali: 12-17; 25-37; 42-48

Arbitri: Spinelli e Tommasi

Altre notizie relative

Cus Cagliari corsaro, OT amaro per San Salvatore Terza vittoria per le universitarie
Cicic: “Non accontentiamoci” Parla la croata del San Salvatore prima della gara col San Giovanni Valdarno
Il San Salvatore ingrana la quarta Battuta Umbertide 71-63 al PalaVienna

...e tu cosa ne pensi?

300