Mauro Giorico

Prosegue il momento negativo in casa Arzachena. La squadra di Mauro Giorico si inchina ad un Cuneo organizzato e arrembante, ed è così costretta a voltare pagina con l’amaro in bocca.

Avvio arrembante per i piemontesi, pericolosi già al 5′ quando Gissi viene anticipato vedendosi così negare un’occasione propizia. L’Arzachena dà segnali di risveglio al minuto numero 7: cross di Pandolfi, colpo di testa dell’esterno opposto e palla che scheggia il palo. Cuneo vicino al vantaggio al 9′ quando: bella sponda di Gissi che trova il compagno, il quale salta Ruzzittu ma che non riesce ad insaccare da posizione defilata. I padroni di casa continuano a premere: iniziativa di Kanis sulla sinistra, cross in mezzo su cui non arriva Gissi, ma su cui si precipita Mattioli che non inquadra la porta. Bisogna attendere il 35′ per rivedere l’Arzachena in avanti, quando un tentativo di Taufer dal limite dell’area viene respinto dalla difesa di casa.



Con la seconda frazione di gioco non cambia lo spartito di gara: al 56′ Cuneo ancora pericoloso quando Caso va a cercare Kanis, ma su cui è provvidenziale Ruzittu in uscita. Il gol del vantaggio è nell’aria e arriva al 62′. Buona iniziativa di Borello sulla destra e assist per Bobb, il cui destro bacia il palo e batte Ruzittu. La reazione degli smeraldini è sterile e confusa, permettendo così ad un Cuneo organizzato e poco più di trascinare la partita in vantaggio sino al triplice fischio finale.



Altre notizie relative

Le pagelle di Arzachena-Olbia I nostri giudizi dopo il derby sardo di Serie C
Giorico: “Sarà un bel derby” Il tecnico dell'Arzachena alla vigilia della sfida contro l'Olbia
Giorico: “Avremmo meritato il pareggio” Mauro Giorico è scuro in volto nel commentare la terza sconfitta consecutiva della sua Arzachena, quest'oggi per mano del Cuneo

...e tu cosa ne pensi?

300