.

L’Hermaea Olbia vuole voltare pagina. Dopo il doloroso passo falso interno contro la neopromossa Martignacco, le galluresi cercheranno di dare una decisa sterzata alla loro stagione nella sfida che domenica pomeriggio le vedrà di scena sul taraflex di Caserta.

Quattro sconfitte in altrettante gare hanno relegato le galluresi all’ultimo posto solitario in classifica. Mai, nei cinque anni di Serie A, l’Hermaea era partita peggio. La bandiera Simona Degortes prova a offrire la sua chiave di lettura sul delicato momento di squadra: “Difficile capire cosa ci sia successo giovedì dopo il primo set – afferma – credo proprio che si tratti di un problema psicologico. Le potenzialità tecniche, sia individuali che di squadra, non ci mancano di certo, ma quando ci capita subire quattro o cinque punti in fila smarriamo le nostre certezze e non riusciamo a reagire. Le insicurezze, quindi, generano errori tecnici, e si entra in un circolo vizioso dal quale non è semplice venir fuori”.



L’esperto libero biancoblù non cerca alibi, ma fa notare: “Siamo una squadra quasi interamente nuova, che ancora deve trovare il giusto affiatamento – aggiunge – e nelle prime gare questo aspetto si è notato. Ultimamente, però, siamo incappate in un tunnel negativo difficile da spiegare. Come la viviamo? Siamo molto deluse. Ci crediamo sempre, partiamo bene ma poi non riusciamo a concludere nello stesso modo nonostante l’impegno. Per farci svoltare servirebbe una bella vittoria, ma prima c’è da registrare l’atteggiamento”.

Domenica pomeriggio l’Hermaea proverà a ripartire da un campo difficilissimo come quello di Caserta. Costruite per lottare ai vertici, le campane sono partite con il freno a mano tirato, anche se nelle ultime due gare contro Pinerolo e Baronissi sono arrivati 4 punti. Sulla panchina della VolAlto siede la leggenda azzurra Marco Bracci, mentre in campo ci sono due vecchie conoscenze olbiesi come Maggipinto e Melli: “Non è la partita più semplice per trovare riscatto – ammette Degortes – ma prima o poi dobbiamo affrontare tutti. Caserta è una squadra tosta, guidata da un ottimo allenatore. Noi proveremo a dare quel qualcosa in più che ci è mancato fin’ora, sperando di muovere finalmente la classifica”.

Fischi d’inizio domenica 4 novembre alle 17 al PalaVignola di Caserta. Gli arbitri designati sono Rocco Brancati e Antonella Verrascina.

Altre notizie relative

L’Hermaea si sblocca con Roma Prima vittoria stagionale per le galluresi
L’Hermaea Olbia ospita Roma Le galluresi cercano la prima vittoria in campionato
L’Hermaea affonda a Caserta Olbiesi ancora sconfitte in campionato

...e tu cosa ne pensi?

300