Fabrizio Staico

Sulle ali dell’entusiasmo per le tre vittorie consecutive ottenute contro Pistoia, Savona e Civitanova Marche, il San Salvatore Selargius si prepara a tornare al PalaVienna per affrontare Umbertide, compagine che segue le giallonere in classifica con 2 punti di ritardo.

“I buoni risultati non devono in alcun modo farci abbassare la guardia – dice il tecnico Fabrizio Staico – ben venga l’entusiasmo, ma bisogna impedire che si tramuti in rilassatezza. Dunque massima concentrazione, anche perché ci aspetta una serie di partite molto complicate”. A cominciare proprio da quella contro Umbertide, che arriverà a Selargius con l’obiettivo di dar seguito alla bella affermazione nel derby umbro contro Orvieto: “Siamo due squadre che grossomodo si equivalgono – prosegue Staico – Umbertide può contare su diverse giovani di sicuro avvenire, a cominciare da Giudice (terza miglior marcatrice del campionato con 18.4 punti di media, ndr) e Prosperi. Abbiamo grande rispetto nei loro confronti. Dal canto nostro cercheremo di far valere il fattore campo per conquistare un’altra vittoria”.



Il San Salvatore sarà chiamato a mostrare quella maturità già espressa lo scorso sabato a Civitanova Marche: “Le ragazze sono state brave a gestire il momento di difficoltà seguito all’infortunio di Brunetti – aggiunge – dopo una fase di appannamento abbiamo mostrato un’incoraggiante capacità di reagire”.  Durante la settimana il tecnico ha preservato sia Brunetti (problema alla mano) che Arioli (leggera distorsione alla caviglia). Entrambe, però, saranno delle gara. Squadre in campo sabato 3 novembre alle 15.30 al Palasport di viale Vienna a Selargius (CA). Gli arbitri designati sono Michel Bavera di Desio (MB) e Claudio Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI).

Altre notizie relative

Cus Cagliari corsaro, OT amaro per San Salvatore Terza vittoria per le universitarie
Cicic: “Non accontentiamoci” Parla la croata del San Salvatore prima della gara col San Giovanni Valdarno
Il San Salvatore ingrana la quarta Battuta Umbertide 71-63 al PalaVienna

...e tu cosa ne pensi?

300