.

Quinto turno negativo per le squadre sarde della Serie A2 di Futsal maschile. Il Città di Sestu, dopo la buona prova in casa della capolista Mantova, cede in casa all’Asti in una gara caratterizzata da tanti legni. Sfiora la vittoria la Leonardo Cagliari che soltanto negli ultimi minuti è stata raggiunta dalla BubI Merano sul 3-3. Tracollo della Futsal San Bartolomeo Ossi in casa della corazzata Villorba (9-0).



LEONARDO-BUBI MERANO 3-3 (3-1 p.t.)
LEONARDO: Orani, Deivison, Tidu, Dos Santos, Perdighe, Podda, Demurtas, Billai, Etzi, Ugas, Siddi, Lecca. All. Catta
BUBI MERANO: Vanin L., Beregula, Trunzo, Mustafov, Rafinha, Ikoma, Simoncelli, Manzoni, Caverzan, Ouddach, Pupuleku, Ninz. All. Vanin R.
MARCATORI: 0’40” p.t. Trunzo (B), 4’37” Dos Santos (L), 15’07” Deivison (L), 18’11” Demurtas (L), 3’38” s.t. Rafinha (B), 17’52” Mustafov (B)
AMMONITI: Dos Santos (L), Tidu (L)
ESPULSI: al 16’26” del p.t. Trunzo (B)
NOTE: al 16’26” del p.t. Vanin L. (B) para un calcio di rigore a Demurtas (L)
ARBITRI: Gianluca Gentile (Roma 1), Luca Moscone (L’Aquila) CRONO: Stefano Pani (Oristano)

FUTSAL VILLORBA-OSSI SAN BARTOLOMEO 9-0 (5-0 p.t.)
FUTSAL VILLORBA: Venier, Rossi, Vailati, Del Gaudio, Kokorovic, De Vivo, Rexhepaj, Del Piero, Maddalosso, Hasaj, Zornetta, Bresolin. All. De Martin
OSSI SAN BARTOLOMEO: Cabras, Demartis, Corona, Fiori R., Fozzi, Loriga, Fiori V., Sechi, Canu, Argilli. All. Loriga
MARCATORI: 4’22’’ p.t. Rossi (V), 9’53’’ Hasaj (V), 12’06’’ Rossi (V), 15’40’’ Del Gaudio (V), 17’47’’ Zornetta (V), 3’57’’ s.t. Del Gaudio (V), 16’01’’ Hasaj (V), 17’01’’ Del Gaudio (V), 19’13’’ Kokorovic (V)
AMMONITI: Corona (O), Demartis (O), De Vivo (V)
ARBITRI: Gianfranco Sorci (Pesaro), Stefano Mestieri (Finale Emilia) CRONO: Giulia Fedrigo (Pordenone)

Sestu-Asti (a cura di Ufficio Stampa):  Ancora una beffa, questa volta molto più amara delle precedenti: il Città di Sestu incombe nell’ennesima giornata stregata ed esce sconfitta per 2-3 dal Città di Asti al termine di un match dominato per larghi tratti, dove la sola conta di pali e traverse colpite dai rossoblu può bastare per rendere l’idea della prestazione offerta dai rossoblu.

Nei quintetti iniziali pochissime sorprese: il tecnico locale Mario Mura si affida ad Erbì tra i pali, capitan Rufine, Hozjan, Digao e Dall’Onder, sul fronte opposte risponde l’allenatore ospite Lotta con Tropiano in porta, Corsini, Siviero, Ongari e Mendes.

Nelle prime battute è il Città di Asti a rendersi pericoloso con Siviero ma la sfera va fuori, i sestesi rispondono subito centrando la prima traversa dell’incontro con la staffilata di Hozjan, lo stesso sloveno poi trova il pertugio giusto per servire Digao però il folletto verdeoro non trova le deviazione vincente.
La compagine astigiana prova a spezzare la supremazia territoriale con le conclusioni di Corsini, Itria e Mendes non centrando il bersaglio, i campidanesi, dal canto loro, non accennano minimamente ad abbassare i ritmi e fanno le prove generali del vantaggio con Ganzetti, questione di secondi su invito di Rufine, e Ruggiu, fuori di poco, prima di sbloccare il punteggio con Dall’Onder, bravo al minuto 8’06” a strappare palla alla difesa avversaria e battere Tropiano in uscita.
La reazione ospite è affidata alle bordate di Corsini che impegnano Erbì, il Città di Sestu sfiora il raddoppio con Hozjan e Ruggiu, trovando l’estremo difensore piemontese a sbarrargli la strada.
Il finale della prima frazione è di marca rossoblu: capitan Rufine sfiora il palo con un tocco vellutato d’esterno ad eludere l’intervento del portiere, poi la fortuna volta le spalle prima ad un Hozjan tarantolato con il suo missile finito sull’incrocio, poi a Dall’Onder che, sul prosieguo dell’azione, colpisce la traversa, mentre Digao deve fare i conti con Tropiano ed il risultato non cambia fino all’intervallo.

Nella ripresa non cambia il canovaccio tattico della gare con il Città di Sestu che mantiene il pallino del gioco e prova ad allungare con Rufine, Hozjan e Digao ma la poca precisione ed un Tropiano attento negano la gioia del gol, il Città di Asti prova a bucare il muro eretto dai padroni di casa senza trovare soluzioni adeguate, ma trovano il gol del pari punendo con Mendes, al 9’21”, una sbavatura in fase d’impostazione.
I rossoblu non ci stanno e riprendono a macinare gioco per rimettere la testa avanti, Hozjan calcia a botta sicura ma la terza traversa di giornata nega la rete all’ex Civitella, sul ribaltamento di fronte Erbì è monumentale su Itria.
Negli ultimi minuti della gara accade di tutto: gli uomini di Mario Mura alzano il baricentro e attuano un forcing orgoglioso che viene premiato dalla conclusione chirurgica di Hozjan al 17’34”, gli astigiani schierano Siviero come quinto uomo e trovano il pareggio a 2’ dalla sirena ancora con Mendes, fortunato nell’indovinare la giusta traiettoria da una posizione molto defilata.
I sestesi non ci stanno e si lanciano generosamente in avanti per l’assalto finale però a 21 secondi dal termine una palla vagante nella metà campo viene raccolta da Siviero e scaricata verso Mendes che deve solo spingere in fondo al sacco, sancendo così la vittoria del Città di Asti.

Orgoglio e voglia di vincere non bastano senza un pizzico di fortuna: cinque legni e tante occasioni fallite di un soffio sono il riassunto di un altro sabato infruttuoso per il Città di Sestu, chiamato nella prossima settimana a raccogliere due vittorie prima in Coppa Italia contro la Leonardo, appuntamento alle 19.30 al PalaDante, poi in campionato con il Bubi Merano in terra altoatesina, con la speranza di lasciarsi alle spalle questo momento iellato.

CITTÀ DI SESTU-CITTÀ DI ASTI 2-3 (1-0 p.t.)

CITTÀ DI SESTU: Erbì, Hozjan, Rufine, Dall’Onder, Digao, Cadoni, Ruzzu, Casu, Fois, Ruggiu, Ganzetti, Etzi. All. Mura

CITTÀ DI ASTI: Tropiano, Corsini, Siviero, Ongari, Mendes, Itria, Celentano, Cano, Negro, Fazio, Bosio, Scianna. All. Lotta

MARCATORI: 8’06’’ p.t. Dall’Onder (S), 9’21’’ s.t. Mendes (A), 17’34” Hozjan (S), 18′ Mendes (A), 19’39” Mendes (A)

AMMONITI: Mendes (A)

ARBITRI: Andrea Di Vito (L’Aquila), Fabio Maria Malandra (Avezzano) CRONO: Gian Paolo Orrù (Oristano)

Altre notizie relative

Futsal: Leonardo a valanga su Ossi, Sestu KO Gli arancioneri escono momentaneamente dalla zona calda
Futsal, trasferta trentina per il Città di Sestu I rossoblù afronteranno il Bubi Merano
Futsal, il Città di Sestu ospita Asti I rossoblù vogliono tornare a vincere

...e tu cosa ne pensi?

300