Marco Tidu

Ampia vittoria nel derby della sesta giornata della Serie A2 di futsal per la Leonardo Cagliari. Gli arancioneri espugnano il campo della Futsal Ossi per 12 a 1; grande protagonista della gara Demurtas con una tripletta. Continua il periodo no del Sestu battuto nel Trentino dal Bubi Merano per 2-1.



OSSI SAN BARTOLOMEO-LEONARDO 1-12 (1-8 p.t.)
OSSI SAN BARTOLOMEO: Cabras, Corona, Fiori R., Fiori V., Fozzi, Demartis, Sechi, Dalerci, Canu, Demontis N., Simula, Demontis L.. All. Loriga
LEONARDO: Orani, Deivison, Tidu, Dos Santos, Perdighe, Podda, Demurtas, Etzi, Ugas, Siddi, Lai, Cossu. All. Catta
MARCATORI: 3’20’’ p.t. Deivison (L), 7’15’’ Podda (L), 9’30’’ Demurtas (L), 10’40’’ Demurtas (L), 11’30’’ Ugas (L), 15’22’’ Demartis (O), 15’50’’ Dos Santos (L), 16’10’’ Tidu (L), 17’ Lai (L), 3’01’’ s.t. Podda (L), 4’40’’ Ugas (L), 9’10’’ Demurtas (L), 15’30’’ Podda (L)
AMMONITI: Canu (O), Corona (O)
ARBITRI: Gabrio Scarpetti (San Benedetto del Tronto), Davide Sallese (Vasto) CRONO: Giovanni Varola (Olbia)

Merano-Sestu (Ufficio Stampa): Non sembra conoscere sosta il periodo no del Città di Sestu, sconfitto per 2-1 nel match esterno contro il Bubi Merano, in quella che risulta essere la seconda sconfitta consecutiva per la formazione campidanese.

A margine dell’incontro, il Presidente Francesco Agus, alla luce dei recenti risultati non positivi e di una situazione di classifica non conforme al reale valore della squadra, annunciaseri provvedimenti e mette l’intera rosa sotto discussione, auspicandosi una presa di coscienza da parte di ogni singolo componente senza che vengano trovate scusanti di alcun tipo.
Il numero uno della comapagine sestese non ricorda una partenza di stagione così 
negativa e titubante, e non accetta che il lavoro suo e di tutti coloro che lavorano dietro le quinte venga reso vano da determinate prestazioni sperando, con queste parole, di spronare tutto l’ambiente sin dalla prossima gara in programma il 24 Novembre contro il Futsal Villorba.

Per quanto concerne il match, l’allenatore dei padroni di casa Roberto Vanin schiera dal fischio d’inizio Luca Vanin, Caverzan, Mustafov, Rafinha e Beregula, i rossoblu, orfani del tecnico Mario Mura a causa di un lutto familiare, rispondono con Erbì tra i pali, capitan Rufine, Hozjan, Digao e Dall’Onder.
La prima frazione è all’insegna dell’equlibrio e l’incontro si sblocca poco prima dell’intervallo con la rete di 
Luca Ruggiu firmata al 16’03”, trascorrono 70 secondi e Ouddach impatta per l’1-1 con il quale si va al riposo mentre nella ripresa a siglare il definitivo 2-1 ci pensa Beregula al minuto 6’17”, poi la difesa locale rende vano il forcing finale dei sestesi.

BUBI MERANO – CITTA’ DI SESTU 2-1 (1-1 p.t.)

BUBI MERANO: Vanin L., Caverzan, Mustafov, Rafinha, Beregula, Bortoloso, Ikoma, Mair, Manzoni, Ouddach, Pupuleku, Vanin L. All.Vanin R.

CITTA’ DI SESTU: Erbì, Rufine, Hozjan, Digao, Dall’Onder, Etzi, Cadoni, Ruzzu, Casu, Fois, Ruggiu, Ganzetti. All. Mura

MARCATORI: 16’03” Ruggiu (S), 17’13” Ouddach (B), 6’17” s.t. Beregula (B)

AMMONITI: Mustafov, Ouddach (B); Digao (S)

ARBITRI: Walter Suelotto (Bassano del Grappa), Simone Zanfino (Agropoli) CRONO: Francesco Sgueglia (Caserta)

Altre notizie relative

Futsal, al Città di Sestu il derby di Coppa Superata la Leonardo Cagliari 4-2
Città di Sestu sfortunato, passa Asti Pareggio per la Leonardo, tracollo Ossi

...e tu cosa ne pensi?

300