Michele Filippi (foto Emanuele Perrone)

Rammarico. È la parola che il tecnico dei bianchi Michele Filippi non vuole più sentire, dopo averla usata meno di una settimana fa dopo il derby perso per mano dell’Arzachena. Il rammarico si prova quando, oltre al risultato, non si può salvare la prestazione. Bandita dal vocabolario, allora, ma in che modo? “Mettendo in campo lo stesso entusiasmo e la stessa passione che i ragazzi dispensano durante il lavoro settimanale“. È questa la ricetta per vincere? “Assieme all’ottimismo e al consolidamento delle certezze che la squadra già ha, sì, è ciò che fa arrivare lontano“, afferma il mister. “Dobbiamo divertici – continua – così come facciamo in allenamento“.


La conferenza pre partita ha luogo dopo un intenso ma soddisfacente allenamento, stando al sorriso con il quale il mister accoglie i cronisti. La voglia è quella di scendere in campo più in fretta possibile. C’è poco da aspettare, domenica il prossimo ostacolo da superare sarà rappresentato dal Gozzano di mister Soda. “L’avversario è una squadra solida e concreta che non ha mai perso in trasferta e arriva dalla vittoria contro il Siena, a dimostrazione del fatto che tutti possono vincere con tutti“.


In attesa di conoscere lo spirito con il quale i bianchi scenderanno in campo al “Nespoli” (calcio d’inizio alle ore 14:30), c’è spazio per qualche elogio all’ultimo arrivato in casa Olbia, quel Matteo Calamai tra le note positive della disfatta arzachenese. Pochi minuti buttato nella mischia sono bastati, infatti, ad evidenziarne l’intelligenza delle giocate e il conseguente ordine in mezzo al campo. “Matteo è uno di quelli che spinge di più in allenamento, è un giocatore vero. Mi dà sensazioni positive e deduco dal suo entusiasmo che si è calato molto bene nel contesto della nostra squadra, tanto che sembra essere qui da tanto tempo“.

 

Roberta Marongiu

Altre notizie relative

Pagelle: Senesi unico a salvarsi I nostri giudizi su Olbia e Gozzano dopo la sfida del Nespoli
CRISI BIANCA! Il racconto della sfida tra Olbia e Gozzano in diretta dal Nespoli di Olbia

...e tu cosa ne pensi?

300