Martina Mulas

Niente da fare per la Futsal Femminile Cagliari nella trasferta in casa della capolista Real Statte. Le rossoblu si devono inchinare alla scatenata Roberta Giuliano mattatrice del match con una tripletta (3-0 il finale). Due reti nel primo tempo e una nella ripresa e l’Italcave dimostra ancora di essere la squadra da battere in campionato. La Ffc ci ha provato, soprattutto nel primo tempo, quando Cuccu e compagne hanno cercato di farsi pericolose e in alcune occasioni hanno spaventato Margarito e i tifosi di casa. Ma l’uno-due della numero 8 Italcave ha messo in discesa il match per lo Statte che è riuscita a controllare la gara con più facilità nella ripresa. Per le rossoblu uno stop che comunque non fa male, sia per la forza della squadra affrontata che per una classifica che resta confortante. Adesso si volta pagina e la Futsal Femminile Cagliari guarda alla prossima sfida contro Falconara.



IL MATCH. La Ffc sceglie il quintetto con Mascia, Gasparini, Vargiu, Mendes e Marchese e la gara scorre senza sussulti nei primi minuti. Poi all’8° ci prova Statte con Dos Santos ma Mascia interviene con un grande intervento. Il cagliari c’è e con un gran contropiede targato Vargiu si fa pericolosa. Due dribling della numero 4 e palla a Nemcic che non riesce a trovare la porta. Poco dopo ancora Ffc: angolo di Gasparini ma Cuccu non arriva di testa sul pallone per millimetri. Si vede anche Statte al 10° e l’azione è pericolosa, il tiro di Giuliano da distanza ravvicinata fa paura ma Mascia è un muro, due volte, anche sulla ribattuta di Ion. Ma è Statte che un minuto dopo la sblocca. Il gol lo segna Giuliano brava a sfruttare l’assist di Pereira. Lo Statte carbura e trova il raddoppio. È ancora Giuliano a battere Mascia (14’46”) con un colpo di testa beffardo su lancio dalle retrovie. La ripresa regala meno emozioni con l’Italcave che controlla e la Ffc che fatica a trovare la porta. Allora è la solita Giuliano, a metà tempo, a rendersi pericolosa, ma Mascia fa buona guardia. Le rossoblu ci provano con Marchese, due volte, poi è ancora Giuliano a continuare lo show e al 10° si mette in proprio per siglare la sua personale tripletta (3-0). La Ffc cerca di scuotersi con Cuccu che ruba palla e prova il destro ma para Margarito. A sette minuti dalla fine la Ffc ci prova anche con il portiere di movimento. Prima del termine del match si fa vedere ancora il capitano ma la gara non si sblocca più.

Altre notizie relative

Pippia: “Ho raggiunto il mio sogno” Simone Pippia, oristanese classe ‘96, qualche anno fa ha deciso di fare le valigie e partire alla volta degli Stati Uniti con un unico obiettivo in te...
Il San Salvatore lancia la sfida a Campobasso A Selargius arriva la capolista del Girone Sud
Nasce il Cagliari Beach Soccer La squadra parteciperà al massimo campionato italiano

...e tu cosa ne pensi?

300