Yuri Senesi, suo il gol della bandiera dell’Olbia contro il Gozzano

Marson 5 – Bombardato, naufraga con tutti gli altri. E poteva andare peggio…

Pinna 4.5 – Evan’s lo mette alla frusta, lui non si vede mai nemmeno nel miglior momento bianco.

Bellodi 5 – Prima, vera prestazione in affanno per il giovane, che spesso perde il duello con Carletti e vede Rolando sgusciare ovunque.

Iotti 5 – Come Bellodi, traballa quando il Gozzano scorrazza da destra a sinistra mettendo a nudo la retroguardia (e non solo).

Cotali 5.5 – Uno degli ultimi a mollare e uno dei più propositivi nel momento migliore dell’Olbia.

Vallocchia 4.5 – Parte male e continua peggio, non trovando mai spunto e giocate. La sua gara poteva cambiare senza il miracolo di Casadei, ma fa davvero troppo poco.



Muroni 5 – Inizia in modo incoraggiante dando l’impressione di avere in mano squadra e partita, poi va in difficoltà contro Rolando e gli incursori piemontesi.

Calamai 5 – Propizia subito la palla-gol di Vallocchia, cerca di mettere pepe in una squadra che si abbatte troppo presto e anche lui finisce per fare confusione.

Biancu 5.5 – Uno dei migliori nella mezzora di marca olbiese, cala di rendimento e viene sostituito presto, il che è una costante. (59′ Ogunseye 4.5 – Non la vede praticamente mai, non solo per demerito suo. Ancora lontano dal top)

Ragatzu 4.5 – Evanescente, come purtroppo siamo abituati a vederlo da qualche settimana, salvo rare eccezioni. Di lui si ricorda solo la primissima punizione (bravo Casadei), poi tanti errori e girare a vuoto.



Ceter 4.5 – Quanto pesa quel colpo di testa sulla traversa che sa di gol mangiato! Di fatto si eclissa lì e la sostituzione repentina parla chiaro. (64′ Senesi 6 – Si prende il gol della bandiera a coronamento di una prova tutto cuore e isolata. Inutile parlare col senno di poi, giusto rimarcarne l’ottimo ingresso in campo)

Allenatore: Michele Filippi 4 – Approccio perfetto, belle trame, gran ritmo e l’impressione di una delle versioni migliori della sua squadra. Lo sciogliersi come neve al sole, l’incapacità di reagire e modellarsi mentalmente e tatticamente è però un problema grave che si ripete troppo spesso. Momento difficilissimo.

GOZZANO: Casadei 7, Emiliano 7, Gigli 6.5, Bini 6.5, Tumminelli 6.5 (59’ Manè 6), Gemelli 6.5, Grossi 6 (59’ Secondo 6), Palazzolo 7.5, Evan’s 7.5 (82’ Tordini SV), Rolando 7.5 (72’ Rolfini 6.5), Carletti 7 (82’ Libertazzi SV). All.: Antonio Soda 7

Fabio Frongia

Altre notizie relative

Marino: “Tutti sotto esame” Il presidente dell'Olbia in un momento complicato dei bianchi
Olbia campione e Cagliari secondo? Sì, in Argentina! Anche tre squadre sarde nella curiosa competizione | LA STORIA
Pagelle Olbia: non basta un super Ogunseye I nostri giudizi sulla gara dei Bianchi a Chiavari

...e tu cosa ne pensi?

300