La gioia per la medaglia

Ad Ancona, ai campionati italiani per cinture rosse del taekwondo della Federazione WT CONI, c’è stata una grande partecipazione: 526 atleti, 169 team e 186 ufficiali di gara. Per il team del Centro Taekwondo Capoterra, allenato da Roberto Cardia, sono stati tre gli atleti ad aver calpestato l’ottagono di gara del Palaprometeo Rossini di Ancona.



Aurora Pinna, dodicenne, è la neo campionessa italiana, vince la finale al primo dei tre round per abbandono dell’avversaria sul punteggio di 20-2, aggiudicandosi così il titolo che premia un anno di accurata preparazione e impegno. Yuri Cara 17 anni,alla sua prima esperienza nel Taekwondo WT CONI nazionale, è costretto al ritiro per un infortunio all’occhio che non gli permetterà di continuare l’incontro, per lui un quarto posto. Simone Garioni, 12 anni anche per lui, chiude al quarto posto e col podio sfiorato; ha caparbiamente gestito il match, compromesso poi da un ingenuità.

Prossimo appuntamento con il Taekwondo WT CONI a Varese, l’ “Insubria cup” che ospitera 1500 iscritti su 10 campi di gara. Il taekwondo non si ferma mai e così anche questi piccoli e grandi atleti.

Altre notizie relative

Taekwondo, Marras e Pinna ottimi a Roma Ottime prestazioni dei due sardi a Roma nel palcoscenico più importante
Taekwondo, così agli Interregionali Open Oltre 400 atleti si sono dati battaglia a Carbonia
Taekwondo, conclusi gli Italiani di Olbia Assegnati i titoli Juniores nell'ultima giornata del PalaAltoGusto

...e tu cosa ne pensi?

300