Baldan, Busatto e Sanna in campo nell’Arzachena

Pini 5 – Bravo in avvio su punizione di Mammarella, meno preciso sui tre gol incassati.

Busatto 5.5 – Soffre la velocità prima di Gatto e poi di Morra, bravo nel dare sempre uno sbocco a destra.

Moi 5.5 – Non è facile mantenere lucidità quando devi fare il leader difensivo e anche il primo costruttore, lui alterna buone chiusure a pause (vedi il quasi gol di Gatto nel primo tempo) che si accompagnano a quelle del gruppo.

Baldan 5.5 – Chiusure energiche e affanno, partita non pulita come in altre circostanze.



Arboleda 5 – Mai presente in fase di spinta, nel complesso è più confusionario che altro (73′ Loi SV – Entra a babbo morto, tocca molti palloni giocando da trequartista e offre segnali incoraggianti)

Casini 5 – Partita prettamente difensiva, appare in calo fisico dopo un inizio sprint (84′ Porcheddu SV – Combatte come sempre, prende un giallo tattico sicuramente ingenuo ed evitabile)

Nuvoli 5.5 – Lontano dalla condizione migliore, si nota la sua voglia di spaccare il mondo e di mettere ordine e qualità. Da solo e in fase di recupero non può più di tanto. (73′ Pandolfi SV – Non trova mai un guizzo degno di nota)

Bonacquisti 5 – Esce infortunato e le sue condizioni preoccupano. Prima del guaio di avvio ripresa galleggia in un centrocampo dove si va di spada e mai di fioretto. Poco mobile. (47′ La Rosa 5 – Subito un tackle duro da ammonizione, poi una prova da mestierante che perde di valore con la squadra nuovamente in svantaggio)

Trillò 6 – Vivo fino alla fine, affila gli artigli e si fa vedere spesso nel vivo nel gioco, seppur non sempre in modo redditizio e pulito.

Sanna 5.5 – Al di là del gol di rapina, non ha molte occasioni per mettersi in mostra. L’impegno c’è ma da solo (oggi come sempre) è davvero dura decidere le sorti dell’Arzachena in modo positivo. (84′ Gatto SV – Pochi minuti venendo scelto in coda alle gerarchie, segno del momento negativo)



Ruzzittu 6 – Merita le occasioni che sta avendo, dannandosi l’anima e procurando le cose migliori della partita biancoverde.

Allenatore: Marco Fresi (Mauro Giorico è squalificato) 5 – Arzachena viva dal punto di vista atletico, ma gli errori a livello difensivo non possono più essere perdonati, viste le ripetizioni di certi buchi. Pochi passi avanti in fase di costruzione, e quando sui piazzati non sei perfetto paghi dazio, come già successo in molte gare precedenti.

Fabio Frongia

Altre notizie relative

Giorico: “Errori inaccettabili” Il tecnico smeraldino dopo il KO di Pisa
Arzachena inesistente, tutto facile per il Pisa Il racconto in tempo reale e il tabellino di Pisa-Arzachena
Giorico: “Siamo in emergenza” Il tecnico degli smeraldini prima della gara di Pisa | I CONVOCATI

...e tu cosa ne pensi?

300