Aldo Gardini (foto Giorgio Melis)

Un Aldo Gardini comprensibilmente soddisfatto ha parlato nella sala stampa del Lixius dopo la vittoria col Castiadas. Il tecnico del Lanusei ha così analizzato la gara: “A volte forse pretendo troppo dai miei giocatori, non ricordando che tanti sono molto giovani e che stiamo disputando un campionato dove l’esperienza conta parecchio. Sono così, pretendo sempre il massimo dai miei ragazzi, ma quando giochiamo come sappiamo ci escono delle grandi partite perché abbiamo tecnica e atletismo. Abbiamo fatto un bel secondo tempo, ma per essere pignoli il secondo gol non lo dovevamo prendere”.



“Nel primo tempo avevamo un problema sulle seconde palle, non riuscivamo mai ad arrivare prima degli avversari – prosegue l’ex allenatore del Trastevere -. Sul secondo gol c’è stato un calo di concentrazione. La partita non era finita e le gare possono cambiare nel giro di un minuto, non ci possiamo permettere di mollare il colpo. Non dimentichiamo che questi sono scontri diretti, anche se siamo davanti al Castiadas. Entrambi abbiamo l’obiettivo della salvezza, era importante prendere questi tre punti, penso sia una vittoria che vale doppio. Stiamo facendo molto bene, mancano ancora tante partite e la squadra può ancora crescere. Il bello deve ancora venire? Speriamo!”

Altre notizie relative

Torres su Enrico Verachi I rossoblu lavorano per portare il centrocampista a Sassari
Gardini: “La vittoria della spensieratezza” Le parole di Aldo Gardini dopo il successo del Lanusei sul Trastevere
Budoni rimontato a Fregene Galluresi beffati nel recupero dall'Atletico SFF

...e tu cosa ne pensi?

300