Rafael, ha giocato nell’Hellas Verona prima di sbarcare a Cagliari

Potrebbe esserci la Cremonese nel futuro di Rafael de Andrade Bittencourt, portiere classe ’82 del Cagliari. L’esperto brasiliano piace al club grigiorosso, dove la guida tecnica è appena passata nelle mani di Massimo Rastelli. Mai impiegato nella stagione in corso, anche per via dei guai fisici, Rafael potrebbe così trovare nuovi stimoli in una squadra che ha appena accolto l’ex Cagliari Agazzi ma che continua a guardarsi intorno sul fronte portieri a causa dell’infortunio occorso a Radunovic.



In casa Cagliari, a ridosso del mercato invernale, si discute anche del tema rinnovi. Non sono pochi i calciatori con il contratto in scadenza al 30 giugno 2019 e per i quali vanno intavolate le trattative per capire il da farsi. I pezzi pregiati sono Ceppitelli (classe 1989) e Joao Pedro (classe 1992). Il centrale umbro è un punto fermo di Maran, ha il contratto in scadenza nel 2020 e ha mercato nella fascia medio-bassa della Serie A, per questo il Cagliari dovrà decidere se blindarlo per poi eventualmente trattare in posizione di forza. Con il brasiliano (scadenza 2021) si lavora concretamente e tutto lascia pensare che l’accordo per rinnovare fino al 2022 non sia utopia.

Tra gli elementi in scadenza nel 2019, son più complessi e bisognosi di tempo i ragionamenti su Pisacane, che ha (come sempre) scalato le gerarchie e piace a molte società di fascia alta in Serie B e zona salvezza in A. Difficile la permanenza di Cigarini e Andreolli, sul mercato già in estate e probabilmente anche a gennaio, mentre la situazione di Dessena e Sau riguarda aspetti che vanno oltre quelli tecnici. A gennaio il Cagliari lavorerà sul settore sinistro della difesa e sulla seconda punta, mentre a fine stagione si deciderà cosa fare con Padoin e Srna, anche loro in scadenza il 30 giugno.



Altre notizie relative

Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari
Cagliari, stangata dal Giudice Sportivo! Le decisioni del Giudice Sportivo dopo Cagliari-Roma
Rastelli: “A Cagliari non avevo tempo di sbagliare” Il nuovo tecnico della Cremonese descrive così il periodo in Sardegna

...e tu cosa ne pensi?

300