Salvatore Sechi, presidente della Torres (foto: Alessandro Sanna)

C’è amarezza in casa Torres dopo la sconfitta contro il Ladispoli, la seconda consecutiva dell’era Marco Sanna. Disappunto che coinvolge anche il presidente, Salvatore Sechi: “Mi aspettavo molto di più dai giocatori esperti, quelli che abbiamo chiamato per fare le differenza e che invece hanno subito un’involuzione che non riesco a spiegarmi – ha affermato ai microfoni de La Nuova Sardegna -. Sono loro che continuano a mancare e che, ieri, sono crollati anche sotto l’aspetto nervoso. Le due espulsioni sono ingiustificabili e avranno un peso nell’economia del campionato. Questa sconfitta mi costringe a fare una riflessione anche dal punto di vista personale. Perché se è vero che non mi aspettavo la vittoria del campionato è altrettanto vero che non posso sopportare di vedere i colori rossoblù umiliati in questo modo. Adesso vedremo di muoverci nel mercato di dicembre perché la Torres deve fare più. Non può essere la squadra vista ieri”. 



Altre notizie relative

Sanna: “Non meritavamo di perdere” Il commento dell'allenatore dopo la sconfitta con l'Anagni
Sanna: “Subito testa all’Anagni” Così il tecnico torresino dopo la vittoria con l'Anzio
Sechi: “Torres, tutti parlano ma nessuno aiuta” Il presidente della Torres risponde così alle possibili entrate in società

...e tu cosa ne pensi?

300