Rolando Maran | Foto Gianluca Zuddas/Agenzia Fotocronache

Vigilia di Frosinone-Cagliari, match di capitale importanza per entrambe le squadre. Paragonabile a una gara di Champions League, riprendendo le parole di Tommaso Giulini. “Dovremo proporre la nostra idea di calcio, anche sfacciata – ha affermato Maran nella consueta conferenza stampa di presentazione del match -. Intorno a noi c’è entusiasmo, vogliamo continuare su questa squadra con i risultati e con la mentalità mostrata in campo. Domani servirà tanta personalità, non dovremo subire l’incontro ma affrontarlo. Il Frosinone, prima della sconfitta con l’Inter, era reduce da 4 risultati utili consecutivi. Dobbiamo fare attenzione alla loro compattezza”.


Le condizioni di Pavoletti hanno tenuto in apprensione tutto il mondo rossoblù nella marcia di avvicinamento al match in Ciociaria. Maran ha fatto il punto sullo stato di forma del livornese e degli altri singoli: “Pavoletti sta bene, si è allenato anche oggi col gruppo, e così anche Padoin. Castro aveva caratteristiche particolari, adesso dovremo trovare soluzioni alternative abbinando equilibrio e competitività. Joao Pedro si trova a suo agio sia da trequartista che da seconda punta: di gara in gara dovrò fare le scelte più opportune, ma è un discorso generale, legato non solo al trequartista. Farias è stato fuori a lungo e adesso sta cercando di recuperare, Sau ultimamente ha dato segnali positivi: vorrei che la loro applicazione venisse premiata da un gol. Ballottaggio Cigarini-Bradaric? Bisogna lottare per una maglia, nell’arco di una stagione la concorrenza fa bene al gruppo”.


Altre notizie relative

Lotta agli infortuni: la nuova sfida di Maran Col Napoli tante defezioni per infortuni e squalifiche
Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari
De Laurentiis: “Cagliari, bella squadra” Il presidente del Napoli verso la sfida in Sardegna (sabato alle 18)

...e tu cosa ne pensi?

300