Cinzia Arioli

Un’orgogliosa rincorsa durata per buona parte della gara non è bastata al San Salvatore Selargius, che contro la Matteiplast Bologna ha incassato la terza sconfitta consecutiva nel campionato di Serie A2. Le giallonere hanno pagato un inizio di gara deficitario (28 i punti concessi nei primi 10 minuti), che le ha costrette a inseguire. Complice un’efficace difesa a zona, il San Salvatore ha riaperto i giochi nel finale, ma le emiliane hanno trovato canestri pesantissimi nei momenti chiave da D’Alie e Nannucci e si sono imposte sul 62-71.



LA GARA – La partenza della Matteiplast è buona: dopo circa un minuto le ospiti conducono sul +4 con il canestro di Meroni. Il San Salvatore sembra scuotersi, e impatta a 8 con la bomba di Cicic. A quel punto però la formazione di coach Giroldi mette in piedi un devastante break che le consente di scavare il solco: D’Alie, a suon di triple, firma il +15 (13-28). Dall’altra parte Arioli accorcia, e con lo step back in conclusione di primo quarto firma il -9 (19-28).

 

Le percentuali al tiro si abbassano notevolmente, ma l’inerzia resta comunque nelle mani della squadra bolognese, che continua a condurre approfittando di una difesa un po’ troppo morbida da parte delle padrone di casa. Nannucci riporta le sue sul +13, ma il San Salvatore non vuole staccarsi dalla partita e con Anna Lussu torna ben presto in singola cifra di svantaggio (27-36). Il momento favorevole alle selargine prosegue, con Brunetti che realizza il -6 (32-38). A pochi secondi dalla pausa lunga, però, Tava rilancia la Matteiplast con la conclusione vincente che vale il 34-41.

 

Nel corso del terzo periodo coach Staico propone la zona fronte pari, e il San Salvatore fa nuovamente capolino sul -6. A lungo andare però Bologna riprende confidenza con il tiro dalla lunga distanza e ricaccia indietro i tentativi giallo neri (Nannucci a segno per il +9, 44-53). La gara si mantiene sui binari dell’equilibrio: merito anche di Cinzia Arioli, che si carica offensivamente la squadra sulle spalle e le guida fino al -5 (48-53). Giroldi interviene con il timeout, e Bologna trova i provvidenziali canestri di Dall’Aglio e Tava (49-58 al 30’).

 

Il San Salvatore assorbe e rilancia, ritrovando il -5 con una vivace Stoichkova (56-60). Le ragazze di Staico giocano con grande energia, e grazie al canestro in contropiede di Brunetti mettono definitivamente il fiato sul collo alle emiliane sul -2. Qualche istante più tardi la pivot giallonera fallisce il tiro del pari cadendo all’indietro, mentre dall’altra parte Nannucci è spietata con la tripla in transizione del 58-63. La guardia bolognese è “on fire”, e a suon di bombe trascina la Matteiplast sul +9 (60-69). Nell’ultimo minuto Bologna tiene a bada gli ultimi, stanchi assalti del San Salvatore, mentre D’Alie segna il canestro della staffa e fissa il punteggio finale sul 62-71.

 

San Salvatore Selargius-Matteiplast Bologna 62-71

 

San Salvatore: Cicic 7, Arioli 15, Brunetti 14, Manfrè 2, Lussu 10, Melis, Mura, Pinna, Gagliano 4, Loddo, Salvemme, Stoichkova 10. Allenatore: Staico

 

Bologna: D’Alie 22, Tassinari 13, Tava 8, Meroni 4, Nannucci 16, Cordisco, Patera, Storer 3, Tridello, Prisco, Rosier 2, Dall’Aglio 3. Allenatore: Giroldi

 

Parziali: 19-28; 34-41; 49-58

 

Arbitri: Castello e Secchieri

Altre notizie relative

Il San Salvatore lancia la sfida a Campobasso A Selargius arriva la capolista del Girone Sud
Il San Salvatore si rialza Battuta La Spezia nel recupero
Il San Salvatore recupera con La Spezia Il presidente del sodalizio selargino presenta i temi del recupero contro la Carispezia: “Mi sarei aspettato qualcosa in più dalla partita contro Roma...

...e tu cosa ne pensi?

300