.

E altri cinque punti sono stati messi in cascina. L’Amatori Capoterra prosegue, a suon di vittorie il cammino nelle zone alte della graduatoria del campionato di serie B maschile di rugby. Questo pomeriggio, nell’anticipo del settimo turno di andata, la formazione di Lisandro Villagra si è imposta al comunale di via Trento a Capoterra, sul Tutto Cialde Rugby Lecco con il punteggio di 35-13. In attesa delle gare di domani l’Amatori Rugby balza così al terzo posto della graduatoria in compagnia del Piacenza Rugby ma con ancora una gara da giocare: quella in casa contro il Lumezzane.



Sfida delicata, quella di questo pomeriggio al cospetto di una formazione come Lecco ostica e determinata a conquistare punti in classifica. Dall’altra parte Capoterra, dopo la sconfitta in casa del Rovato e il successo interno nel recupero della quinta di andata contro Novara, voleva non solo i punti in palio, ma anche conferme per un gruppo che di domenica in domenica continua a crescere e dare soddisfazioni a tifosi, coach e dirigenza. E in effetti il campo ha dimostrato che rispetto alle altre gare la formazione di casa ha giocato con determinazione e concentrazione per quasi tutto il match. Un piccolo errore, un mancato placcaggio ha favorito la meta avversaria. Un errore veniale che non solo non ha compromesso il risultato finale, ma neppure la prestazione del Capoterra. Lecco voleva fare punti ma a parte il dominio nella mischia la squadra lombarda ha fatto davvero poco per mettere in difficoltà l’Amatori che ha vinto con pieno merito. Man of the match è stato Marcello Garau. Il capitano ha sostituito in maniera egregia Carlo Stara (fermo per infortunio) ed è stato perfetto soprattutto nella trasformazione di tutte le mete.

Subito un giallo. Perché alle 14,30 ora fissata per l’inizio della sfida il Tutto Cialde Rugby Lecco era in campo con solo mezza squadra. Il resto del gruppo, avendo perso il volo per Cagliari, è atterrato all’aeroporto di Elmas alle 14,40. Il tempo di arrivare al comunale e la gara con quasi un’ora di
ritardo è potuta iniziare. Si parte con i due tecnici provano a dare ordine ai propri XV ma, subito arriva una punizione. Un gustoso “piazzato” che Lecco riesce a trasformare in tre punti. La partenza in salita non demoralizza certo il gruppo allenato da Lisandro Villagra: è solo un piccolo incidente di percorso che l’Amatori rimedia quasi dopo un minuto andando in meta e riuscendo con un preciso Marcello Garau (migliore in campo) a trasformare. L’inizio della rincorsa verso i cinque punti è cominciata. Il pubblico incita il Capoterra così come il tecnico argentino. Il gruppo ci crede e in pochi minuti riesce ancora una volta a trovare la via dei pali con Melegari. Garau non perdona nella trasformazione (14-3). Lecco appare frastornato. Prova a reagire o quantomeno cerca di ridimensionare gli avversari. Tutti gli sforzi dei lombardi però si infrangono nella linea di difesa
dell’Amatori che concede davvero poco. Prima di concedersi il riposo del 40’ l’Amatori piazza ancora una perla. Alessandro Baire sfugge alla difesa ospite e l’ovale viene collocato con perfezione chirurgica dietro la linea di fondo. Garau ci mette la firma e il primo tempo si chiude con l’Amatori meritatamente in testa sul 21-3. Alla ripresa la compagine ospite, così come avvenuto in avvio di gara, cerca di fare la voce grossa e riesce, su calcio di punizione, ad accorciare le distanze (21-6). Un episodio marginale. Il tempo solo di modificare qualche pedina da parte di coach Villagra e l’Amatori riprende a correre, difendere e allungare il passo con una nuova meta che il solito Garau non fatica a trasformare (28-6). Si cerca a tutti i costi di trovare altri punti dai pali per chiudere sul 5-0. A metà tempo circa Lecco sfrutta l’unico errore difensivo del pomeriggio da parte dell’Amatori. Un placcaggio mancato e gli avanti ospiti riescono a perforare la difesa di casa e a piazzare dietro i pali (meta trasformata). Lecco esulta, mentre dall’altra parte Capoterra consegna a Fede Michel l’ovale che vale una meta, vale il 35-13 ma soprattutto vale i cinque punti che consentono all’Amatori di conquistare un nuovo successo tra le mura di casa.

Ufficio Stampa

Altre notizie relative

Capoterra per il colpaccio a Varese I giallorossi giocano nell' anticipo della Serie B
Rugby, Capoterra ospita Lecco Giallorossi a caccia della continuità
Rugby. Capoterra supera Novara I giallorossi di Villagra si impongono nel recupero

...e tu cosa ne pensi?

300