Insigne del Napoli contro la Stella Rossa in UEFA Champions League

Le gare disputate tra lo scorso 27 e il 28 novembre, valide per la quinta giornata della fase a gironi hanno dato i primi risultati definitivi per questa edizione 2018-2019 di Champions League. Juventus e Roma, con risultati differenti sono già qualificate alla fase a scontro diretto che si svolgeranno tra febbraio e marzo 2019. Le squadre già qualificate per gli ottavi sono: Atletico Madrid e Borussia Dortmund per il gruppo A, Barcellona per il gruppo B, nessuna squadra per il gruppo C, che vede per il momento il Napoli in testa, davanti a PSG e Liverpool, ancora in gioco, Porto e Schalke 04, per il gruppo D. Completano per il gruppo E e per il gruppo F, Bayern Monaco e Ajax, mentre il Manchester City, è già qualificato per il gruppo F, ma non ancora come primo del girone. Sono qualificate anche Real Madrid e Roma per il gruppo G e Juventus e Manchester United per il gruppo H.

Situazione Champions

Tutto il resto è ancora da decidersi, con un solo gruppo veramente in equilibrio, dove in teoria nulla è ancora deciso. Si tratta proprio del gruppo C dove troviamo il Napoli di Carlo Ancelotti, attualmente primo con 9 punti, seguito dal PSG di Neymar, Mbappé e Cavani, con 8 punti, dopo la vittoria inflitta al Liverpool di Klopp, che a inizio torneo, era addirittura data come una delle squadre più quotate per vincere la Champions al pari di Juventus e Barcellona. Difficile dire se PSG e Liverpool escano ridimensionate o meno da questa fase a gironi, forse sarebbe più corretto rivalutare in positivo il Napoli e la Stella Rossa, le quali hanno saputo dare filo da torcere ad avversari sulla carta più quotati. Resta poi da dire dell’Inter di Luciano Spalletti, che torna a giocarsi la Champions, e che dopo un buon inizio, ha perso strada facendo sicurezza e punti preziosi, dimostrandosi forse un po’ immatura per la competizione. C’è da dire che anche il gruppo B, dopo quello di Napoli, PSG e Liverpool, era giustamente considerato un po’ dei più temibili. Il Tottenham di Pochettino e Kane, senza dimentica il PSV Eindhoven, avversario sulla carta non semplice, sono stati ostacoli che l’Inter aveva in un primo momento saputo affrontare, facendo valere le proprie qualità. Dando una rapida occhiata al cartellone, è bene ricordare come quest’anno la competizione ha messo di fronte davvero il meglio del calcio europeo per club, con almeno 20 delle 32 squadre partecipanti, che meriterebbero di accedere alla fase a eliminazione diretta degli ottavi di finale.

Bookmaker da scegliere per la Champions

Elementi chiave essenziali quando scegliamo un bookmaker sul quale piazzare una scommessa, ce ne sono tanto online ma non tutto sono uguali, ad esempio bisogna ponderare fattori come l’assistenza online che viene offerta ai propri clienti, così come la presenza periodica e frequente di bonus a cui è possibile attingere, previa iscrizione con un conto personale online. Promozioni e offerte sono quello che gli utenti che frequentano questo tipo di realtà ricercano con maggiore rilievo. Il ruolo delle quote però costituisce senza dubbio il vero elemento su cui bisogna focalizzare la propria attenzione. Stiamo parlando di siti di scommesse sportive e di gioco da casinò, dove la vincita con denaro vero è l’elemento fondante di tutto questo. La possibilità di giocare una gara con una quota migliorata, ci sarà quindi la nostra opportunità di vincere qualcosa in più rispetto a tutti gli altri bookmakers che in pratica per una questione di monopolio offrono sempre le stesse condizioni, senza alcun tipo di differenziazione. In pratica andiamo a rischiare i nostri soldi, senza ottenere nulla in cambio. Per questo motivo allo stato attuale delle cose i siti di scommesse sportive offrono tanto ma devono essere scelti con cura monitorando il loro palinsesto di gare, partite e tornei su cui possiamo attingere per effettuare la nostra giocata.

...e tu cosa ne pensi?

300