Tommaso Giulini, presidente del Cagliari dal 2014 (foto: Agenzia Fotocronache)

Centenario e calciomercato, ma anche arbitraggi e prossimi impegni di campionato. Il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, in diretta dallo stand della Sardegna alla fiera dell’artigianato, ha fatto il punto sul momento rossoblù ai microfoni di Sky.



“Abbiamo sedici punti in quattordici partite – dice facendo il bilancio della prima parte di stagione – speravamo in qualcosa di più, soprattutto guardando alle gare come quelle di Empoli e Frosinone, dove si poteva giocare meglio e fare di più. Domenica non siamo stati fortunati con l’arbitraggio: dopo 10 minuti, negli unici 10 minuti positivi del primo tempo, c’era un rigore per fallo su Joao Pedro che andava rivisto al VAR. Anche l’espulsione di Barella è stata esagerata per quanto riguarda il secondo fallo. Peccato perché ci ha penalizzato quando stavamo entrando in possesso della partita. Si parla molto degli errori contro la Roma, che sfideremo sabato, ma anche noi veniamo da una domenica non positiva con gli arbitri”.

Inevitabile il capitolo mercato: “Cedere Barella a gennaio? Dobbiamo sostituire Castro e non pensare a cedere Barella – taglia corto Giulini – Festeggiare il centenario nel 2020? Siamo già attivi con tutte le nostre componenti societarie, dai grandi ex come Cossu e Conti al magazziniere, lo festeggeremo a dovere”.


Altre notizie relative

Giulini: “Barella via subito? No! Fiducia sullo stadio” Il patron rossoblù a 360° sull'universo Cagliari
Stadio Cagliari, niente ok da Conferenza Servizi Non c'è l'ok della conferenza dei servizi del Comune
De Laurentiis: “Cagliari, bella squadra” Il presidente del Napoli verso la sfida in Sardegna (sabato alle 18)

...e tu cosa ne pensi?

300