Roma, 31/05/2018 Golden Gala Pietro Mennea,Diamond League 2018 – foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Intervistato dal Corriere dello Sport, il velocista azzurro Filippo Tortu ha parlato dei suoi impegni per la prossima stagione: “Inizierò coi 60 indoor a Berlino il 1° febbraio, poi i Mondiali di staffetta in Giappone (11-12 maggio), il meeting di Savona e il Golden Gala. A Roma correrò i 200 e anche alla Diamond League, dove li alternerò con i 100. Siamo stati con papà Salvino (suo allenatore ndr) a Nizza da un biomeccanico dello sprint: sto correggendo la meccanica di corsa in curva visto che la gamba destra è più forte della sinistra, quindi l’assetto va riequilibrato: vorrei fare il personale su questa distanza. Sardo o brianzolo? Mi sento sardo al 60%”. 



Altre notizie relative

Tortu: “Se perdo con CR7 smetto” Il velocista sardo-brianzolo allo Stadium: Ecco i miei programmi
▶ Tortu: “Sardo per convenienza? Macché!” Il recordman dei 100 metri italiano parla ai nostri microfoni
“Socu timpiesu” Tutta la gioia di Filippo Tortu dopo la cerimonia a Tempio

...e tu cosa ne pensi?

300